Koulibaly giura fedeltà: "Napoli un sogno, vorrei che continuasse per molto"

Koulibaly manifesta il suo attaccamento ai colori del Napoli: "Abbiamo tutto per arrivare a vincere qualcosa di importante. Ho parlato con Keita...".

Il suo nome è finito più volte sul taccuino di alcuni tra i più grandi club d'Europa. Kalidou Koulibaly, ospite ai microfoni di 'Radio Kiss Kiss', assicura però di avere solo l'azzurro nel cuore: l'ipotesi di un divorzio non è assolutamente nei suoi pensieri.

"Giocare a Napoli era un mio sogno e questo sogno vorrei che continuasse ancora per molto - assicura il senegalese - Mio figlio è cresciuto qui, viene spesso allo stadio e si emoziona a vedere quello spettacolo. Qui ci sono una tifoseria stupenda ed un ambiente unico".

Secondo il difensore del Napoli il definitivo salto di qualità della squadra è ormai dietro l'angolo: "Abbiamo tutto per arrivare a vincere qualcosa di importante, spero a breve. Si aspetta da tanto una vittoria, stiamo crescendo anno dopo anno".

Per l'immediato, intanto, l'obiettivo è provare ad agguantare la Roma, tornata a +4 dopo la frenata degli azzurri col Sassuolo: "Meritavamo di più, abbiamo perso due punti - sottolinea Koulibaly con amarezza - Ora vogliamo vincere tutte e cinque le partite che restano, chi non crede nel secondo posto non sta nel nostro spogliatoio".

Quest'anno il Napoli è mancato soprattutto in fase difensiva: "Sappiamo che abbiamo preso più goal dell’anno scorso, per stare in alto in classifica bisogna subirne di meno. Già dalla prossima gara con l'Inter cercheremo di essere perfetti".

Non manca una confidenza sul compagno di nazionale Keita, destinato a partire a fine stagione e accostato più volte al Napoli (oltre che a tante altre big): "E' vero che abbiamo parlato di Napoli - ammette Koulibaly - di com'è la città e di altro, così come io gli ho chiesto della Lazio. Sono domande che si fanno tra giocatori".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità