Koulibaly salva il Senegal: paga l'albergo ai compagni, ma poi viene rimborsato

Koulibaly ha ovviato alle difficoltà della Federazione pagando il conto dell'albergo dove alloggiava il Senegal: 25mila euro. Ma è stato rimborsato.

Difensore roccioso in campo, salvatore della patria fuori. Letteralmente. Perché il gesto compiuto da Kalidou Koulibaly a Londra è di quelli che nella nazionale senegalese saranno ricordati per lungo tempo.

Come riporta l'Observateur, quotidiano locale, la scorsa settimana il centrale del Napoli, in trasferta nella Capitale inglese assieme al resto della rosa di Aliou Cissé per disputare un'amichevole contro la Nigeria, ha tolto le castagne dal fuoco alla squadra: ha pagato lui, per tutti, il conto dell'albergo nel quale il Senegal ha alloggiato (circa 25.000 euro).

Una volta uscita la notizia il giocatore ha però voluto precisare di aver ricevuto successivamente il rimborso di quanto pagato: "Voglio chiarire una volta per tutte la situazione. L'albergo è stato pagato dalla federazione senegalese e non da me. Ho solo offerto una modalità di pagamento. La somma è stata rimborsata. Grazie a tutti e forza Senegal".

Per la cronaca, l'amichevole tra Nigeria e Senegal è terminata sul punteggio di 1-1: vantaggio senegalese firmato da Sow, pareggio di Iheanacho nel finale. Koulibaly è già rientrato in Italia per preparare la sfida di domenica tra il suo Napoli e la Juventus.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità