Koulibaly si scaglia contro i razzisti: 'Mi hanno chiamato scimmia di m... Fuori dagli stadi per sempre!' FOTO

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Kalidou Koulibaly non ci sta e,dopo le proteste direttamente in campo al termine della sfida vinta contro la Fiorentina, il difensore del Napoli ha voluto rincarare la dose anche attraverso i social network puntando il dito contro coloro che gli hanno rivolto insulti razzisti dagli spalti durante la partita.

GUARDA ANCHE: Conte svela: "Koulibaly volevo portarlo al Chelsea.."

IL MESSAGGIO - "«Scimmia di merda». «Putain de singe». «Fucking monkey». Mi hanno chiamato così. Questi soggetti non c’entrano con lo sport. Vanno identificati e tenuti fuori dagli stadi: per sempre. #NoToRacism".  

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli