Kovacic: "Gli anni al Real Madrid sono stati un problema"

Mateo Kovacic non rimpiange l'esperienza al Real Madrid: "Non giocavo con continuità, ho avuto molti problemi. Al Chelsea sono felice".
Mateo Kovacic non rimpiange l'esperienza al Real Madrid: "Non giocavo con continuità, ho avuto molti problemi. Al Chelsea sono felice".

Il Chelsea sembra averlo rivitalizzato con un minutaggio più elevato e la fiducia che il tecnico Frank Lampard gli ha accordato fin dal primo giorno: Mateo Kovacic è rinato dopo il triennio passato al Real Madrid, vincente ma deludente a livello personale.

Intervistato dal sito ufficiale dei 'Blues', il croato ha lanciato una frecciata al suo ex club esaltando invece quello attuale, in cui le cose stanno decisamente andando per il verso giusto.

"L'esperienza in Spagna ha provocato qualche problema nella mia carriera. E' vero, sono stati anni importanti, ma allo stesso tempo anche difficili: a volte giocavo, altre no. Non ho mai avuto la continuità di rendimento che invece ho attualmente a Londra. Anche se a Madrid ho vinto tre Champions, credo che il Chelsea sia arrivato proprio nel momento migliore. Sono felice".

Lampard è l'allenatore ideale per la valorizzazione di Kovacic ad altissimi livelli.

"Il goal non è un'ossessione, il mio compito è creare gioco e occasioni per mandare in rete i miei compagni. Naturalmente la mia crescita passa anche per qualche rete in più segnata. Il mister è stato il centrocampista goleador migliore di sempre, segnava davvero tanto. Mi dice di calciare di più in porta e lo sto facendo: con una mentalità più aggressiva si può tutto".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...