Kvaratskhelia: 'Non voglio essere controproducente per il Napoli. Vi racconto Spalletti: non è solo un grande allenatore'

La sorpresa più grande di questo avvio di campionato è sicuramente Khvicha Kvaratskhelia. Il neoacquisto del Napoli ha dimostrato di avere delle qualità di altissimo livello. Oggi non ci sarà nel match degli azzurri contro l'Udinese a causa della lombalgia e intanto arrivano le sue parole ai canali ufficiali della Lega Serie A: "Non so se sia la cosa giusta da dire ma ammetto che mi piace molto avere il pallone tra i piedi. A volte magari esagero ma è una cosa su cui sto lavorando. Mi piace giocare palla al piede ma non voglio che questo diventi controproducente, l'importante è essere utile alla squadra, con e senza pallone".

MARADONA - "Il soprannome Kvaradona? Nessuno può essere paragonato a Maradona, è una leggenda del calcio. Sarà molto difficile in futuro vedere giocare un calciatore come lui. È ovvio che sono molto contento quando vengo paragonato a Maradona. Significa molto per me e mi fa sentire molto la responsabilità. Quando ti accostano a un giocatore del genere questo non può che renderti orgoglioso e felice".

SPALLETTI - "Voglio sottolineare l'umanità di Spalletti e la grandezza del mister come persona. Fin dal primo giorno mi ha parlato e spiegato le cose. Imparo molto da lui e ho notato di essere cresciuto. Tatticamente ho imparato tanto e voglio continuare a imparare ancora. Luciano Spalletti è un grande allenatore. Mi dice sempre che devo fare di più e non devo accontentarmi e che devo giocare un po' di più con i miei compagni".

KIM - "Kim è una persona meravigliosa e porta grande positività nello spogliatoio. Quando sei con Kim è difficile restare seri, è uno a cui piace scherzare tanto. In campo è un difensore fortissimo, uno dei migliori al mondo. Se c'è lui lì dietro in difesa sei in una botte di ferro, sai che sicuramente riuscirà a fermare l'attaccante e ad evitare che possano segnare gli avversari. Per questo è un giocatore straordinario, per questo è uno dei migliori difensori al mondo".

NAPOLI-UDINESE - "L'Udinese è un'ottima squadra, piena di ottimi giocatori di talento. Io ovviamente ho molta voglia di giocare perché le partite di campionato sono tutte importanti però vedremo come sto e valuteremo. Se sarò in condizioni di giocare sicuramente scenderò in campo. Sinceramente non importa che giochi 10, 20 o 90 minuti perché da parte mia ci metterò sempre il massimo impegno per aiutare i miei compagni e la squadra per aiutare a vincere".