L'Ancona vince a Parma: boom di scommesse tra Napoli e Pozzuoli

Nella zona di Pozzuoli boom di scommesse sulla vittoria dell'Ancona, ultimo in classifica, contro il Parma. Vincita record in un palazzo.

Ha destato grande curiosità nella zona di Napoli quanto successo intorno alla partita Parma-Ancona di Lega Pro, vinta a sorpresa dagli ospiti per 0-2  e che ha fatto felici i tanti scommettitori della zona.

Come riporta 'Il Mattino' infatti molti tra Napoli e Pozzuoli hanno puntato sul successo dell'ultima in classifica al 'Tardini' e addirittura sul risultato esatto, quotato tra 65 e 130 volte la posta, dopo una non meglio precisata "soffiata".

Le vincite nella zona oscillano tra i 100 mila e i 225 mila euro a testa ma ci sarebbe addirittura un intero condominio di 30 abitanti che avrebbe scommesso 100 euro ciascuno vincendone in totale 30 mila.

Resta da capire ovviamente come mai a Napoli, nei quartieri popolari di Monterusciello e Toiano di Pozzuoli, ma anche ad Ancona in tanti abbiano deciso di puntare forte sullo stesso risultato. Risultato assolutamente inatteso e che ora costerà uno sproposito alle agenzie di scommesse.

Sul fatto intanto è arrivato il comunicato dell'Agipro che segnala anche il caso di Fondi-Messina, altra partita su cui si muoverà l'Unità informativa Scommesse Sportive del Ministero dell'Interno: 

"Ad allertare i bookmaker e i Monopoli di Stato sono state Parma-Ancona del girone B e Fondi-Messina del girone C, entrambe disputate domenica 9 aprile. Nel primo caso l’allarme è scattato in seguito al massiccio flusso di giocate sul «2» dei biancorossi, ultimi nel girone e fino a domenica con una sola vittoria in trasferta.

Per Fondi-Messina, invece, la scommessa “incriminata” è sul gol dei rossoblù nel primo tempo: una tipologia di giocata normalmente trascurata dalla maggior parte degli scommettitori, che però in questo caso ha attirato numerose puntate, a quota 2,10. Circostanza che si è effettivamente verificata, visto che il Fondi è andato a segno nel primo minuto della partita, poi finita 1-1".

Casi immediatamente denunciati da Gabriele Gravina, presidente della Lega Pro, che ha allertato anche la Procura Federale per scongiurare eventuali illeciti sportivi.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità