L'Inter, Conte e l'addio di Allegri alla Juve: Marotta non teme di perderlo

Fabrizio Romano
Calciomercato.com
Antonio Conte ha vinto la propria battaglia legale contro il Chelsea, con il club londinese che sarà...

Conte vince la battaglia legale con il Chelsea: risarcimento di 10 milioni

Antonio Conte ha vinto la propria battaglia legale contro il Chelsea, con il club londinese che sarà...

Antonio Conte e l'Inter si sono scelti. Un progetto già impostato a livello verbale, i contatti proficui dei giorni scorsi, un accordo che potrà avere durata triennale o quadriennale ormai in via di completamento: l'Inter è convinta della strada che porta all'ex allenatore del Chelsea, al punto da non considerare la Champions League come un passaggio vincolante. Ma le voci si rincorrono come le idee di mercato, specialmente dopo il divorzio tra Max Allegri e la Juventus



Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio


LA POSIZIONE DELL'INTER - In queste ore di incontri, spifferi e lunghi silenzi, l'Inter si sente tranquilla sul fronte Antonio Conte. Non teme ribaltoni che possano modificare lo scenario, mentre l'allenatore non si espone pubblicamente. Ma l'Inter non ha paura di un cambio di rotta destinazione Juve, fiducia totale come quando è emersa l'opzione Paris Saint-Germain dalla Francia solo pochi giorni fa. I bianconeri possono avere un 'richiamo' chiaramente diverso rispetto al PSG e a qualsiasi altro club nei confronti di Conte visto il passato che non si cancella, ma ad oggi Marotta e l'Inter si sentono blindati, pronti a fissare la cifra del suo ingaggio (tra gli 8 e i 9 milioni), lo staff che vorrà portarsi in nerazzurro e poi definire il contratto con tanto di durata. Intanto, la panchina della Juventus si è liberata e una 'retromarcia' di Conte rimane nel desiderio di tanti tifosi bianconeri. L'Inter però è convinta che il traguardo per Antonio in nerazzurro sia solo questione di tempo. 

 

Potrebbe interessarti anche...