L’atleta sarebbe stato vittima di un infarto fatale lungo il percorso della manifestazione sportiva

·1 minuto per la lettura
Maurizio Ruozi
Maurizio Ruozi

Malore fatale alla maratona di Reggio Emilia: Maurizio Ruozi, runner e ciclista a detta di tutti allenato ed esperto, è morto a 51 anni vittima pare di un infarto lungo il percorso della manifestazione sportiva. L’incidente è avvenuto poco prima delle 13 di domenica 12 dicembre scorso in località Ghiardello.

Maurizio Ruozi morto alla maratona di Reggio: il malore a Ghiardello e i soccorsi inutili

Subito dopo quel malore l’uomo è stato soccorso con immediatezza dal personale sanitario presente come da prassi in spot a margine dell’evento e trasportato all’ospedale Santa Maria Nuova. Lì le condizioni di Maurizio sono apparse subito gravissime e malgrado gli sforzi del personale dopo qualche ora il 51enne è morto.

Maratona fatale ed accertamenti per capire come sia morto Maurizio Ruozi

Sul caso sono scattati gli accertamenti, doverosi ma di prassi, da parte dei Carabinieri della territoriale: il referto sul decesso dell’atleta parla di un infarto ma servono accertamenti ulteriori che in questi giorni sono stati calendarizzati su disposizione del magistrato di turno a cui era stata girata la vicenda.

Stimato imprenditore e sportivo da sempre: ecco chi era Maurizio Ruozi, morto durante una maratona

Maurizio era uno stimato un imprenditore residente ad Albinea, uno sportivo amatoriale che però si era sempre allenato con costanza ed aveva sempre partecipato ad eventi di running e ciclismo, le sue due discipline preferite.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli