L'Inter tenta il colpo Milenkovic: subito se parte Skriniar, altrimenti Ausilio proverà a prenderlo a zero

La ferita Bremer è ancora aperta, in Viale della liberazione hanno ancora in gola il boccone amarissimo offerto dalla Juventus e per questo motivo nelle ultime 48 ore il silenzio è stato assordante. Silenzio sì, immobilismo no. Anzi, la dirigenza Nerazzurra ha chinato il capo e si è nuovamente messa al lavoro con l’obiettivo di superare in fretta la cocente delusione.

Milenkovic è un’idea che piace sempre di più ad Ausilio e Marotta, ma difficilmente l’Inter potrà spendere i 15 milioni richiesti dalla Fiorentina senza prima cedere Skriniar. Una condicio sine qua non che per adesso blocca l’Inter, ma i nerazzurri non hanno alcuna intenzione di perdere la ghiotta occasione di mercato. Ecco perché nei dialoghi con l’agente del calciatore si sta sondando anche la seconda via, quella di portare il calciatore a scadenza e offrirgli già a gennaio un lauto contratto, magari con qualche premio ulteriore. Milenkovic non intende rinnovare con la Fiorentina, l’Inter lo porterebbe subito a Milano, qualora dovesse arrivare una grande offerta per Skriniar, ma al momento lo slovacco sembra destinato a restare e rinnovare. L’affare Milenkovic potrebbe essere solo rimandato e magari a gennaio, con la firma del calciatore sul contratto, i nerazzurri potrebbero chiedere uno sconto alla Fiorentina per averlo con 6 mesi di anticipo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli