L’ultima follia di Vigorito: Benevento a Torino in pullman per punizione

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Una trasferta di 12 ore in pullman, poi in campo per l’ultima partita stagionale. Così il Benevento sarà costretto a viaggiare verso Torino, dove domenica sera sarà impegnato contro la squadra di Nicola. Perché? Per punizione. Questa, secondo quanto raccolto da Calciomercato.com, l’ultima trovata del patron Oreste Vigorito, dopo che il pareggio tra granata e Lazio ha condannato il suo club alla retrocessione aritmetica in Serie B.

Non il consueto viaggio in aereo, ma un lungo tragitto in pullman. Con il caldo afoso di questi giorni e le scomodità del caso per atleti professionisti, che pure dovranno essere in condizione di onorare la sfida con il Toro. Una decisione che arriva dopo le tante proteste di alcuni gruppi del tifo organizzato e che segue un bizzarro suggerimento della Curva sud: “Abbiamo sentito dire che a Torino possa essere utilizzata la Primavera. Non siamo d’accordo - scrivono in una nota-. La squadra ha viaggiato tutto l'anno in comodi voli charter, ci auguriamo che questa volta vada con un ‘modesto’ pullman societario”. Ecco, quella che sembrava essere una provocazione diventerà presto realtà.

Il Benevento, protagonista in positivo nel girone d’andata, è letteralmente crollato nella seconda parte di stagione: solo una vittoria (seppur pesante, contro la Juve), poi sette pareggi e dieci sconfitte. Qualche beffa (ad esempio il gol allo scadere del Crotone la scorsa settimana) e tante polemiche, come quella con Mazzoleni dopo il ko con il Cagliari. Ora, in attesa di capire le basi di partenza del prossimo campionato, gli ultimi chilometri di follia.