La 1000 Miglia verso Roma

(Adnkronos) - Dopo le prove della mattinata le auto hanno raggiunto Passignano sul Trasimeno per la pausa pranzo vista lago. Il lunch break a base di specialità tipiche del territorio umbro ha rigenerato i piloti al termine di una sessione impegnativa, resa ancor più ardua dalle temperature estive che stanno accompagnando la 1000 Miglia 2022.

Al termine di un tratto di gara impegnativo i volti dei piloti si sono dipinti di stupore all’arrivo a Passignano. “È stata una mattinata fantastica – racconta il tedesco Jonas Haentjes, pilota dell’equipaggio numero 10 su una O.M. 665 SS MM Superba 2200 . Come al solito San Marino non ha tradito le aspettative ma è stata soprattutto Passignano a colpirmi. La vedo per la prima volta, non conoscevo il lago Trasimeno e sono rimasto veramente impressionato”.

Dopo la sosta per il pranzo, i concorrenti sono ripartiti alla volta di Roma effettuando il Controllo Orario in Piazzale Eduardo Acton. Da lì raggiungeranno Magione per uno dei momenti clou del pomeriggio. L’Autodromo dell’Umbria ospiterà infatti un blocco di Prove Cronometrate per omaggiare il celebre pilota ternano Mario Umberto Borzacchini a novant’anni dalla sua vittoria alla 1000 Miglia del 1932.

Altro territorio attraversato dalla corsa sarà la Val Nerina: 1000 Miglia porterà il suo omaggio ai luoghi colpiti dal terremoto del 2016 attraverso la Città di Norcia, dov’è previsto un Controllo Timbro in Piazza San Benedetto. Poi saranno predisposte le Prove Cronometrate dedicate proprio alla Valle, seguite dalla

Prova di Media intitolata a Cascia, località che le auto toccheranno per dirigersi a Terni. Prima di giungere nel capoluogo ternano ci sarà lo spettacolare inchino alla Cascata delle Marmore, la più alta cascata artificiale d’Europa. L’arrivo a Terni darà il via all’ultimo settore di tappa, con il Controllo Timbro in Piazza Mario Ridolfi, nei pressi di Palazzo Spada, sede delle istituzioni locali. L’ultimo controllo di giornata sarà poi a Rieti, in Piazza Vittorio Emanuele II, preludio all’avvicinamento a Roma, con la prima vettura attesa sulla passerella di via Veneto attorno alle 21.

Alberto Aliverti, equipaggio numero 52: “Nella prima giornata abbiamo galleggiato ed è la cosa che più conta. Si può dire che la gara vera e propria sia iniziata stamattina: sarà una tappa lunghissima fino alla capitale. Stasera avremo le idee più chiare sui quali potranno essere i pretendenti al podio. La macchina sta andando bene ma incrociamo le dita. Il viaggio è ancora lungo”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli