La Champions passa dalla difesa ma Pirlo ha i dati peggiori degli ultimi 10 anni. E il calendario è in salita

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

Juve indifesa? I dati sono inequivocabili. La difesa della Vecchia Signora in questa stagione sta facendo fatica. Quella bianconera resta ancora la miglior difesa con 27 gol subiti in 30 partite (gli stessi numeri dell'Inter capolista) ma la Juve negli ultimi 10 anni non aveva mai incassato così tanti gol!

Nemmeno l'anno scorso, con il vituperato Maurizio Sarri, che si fermò a 26. I numeri raccontano le difficoltà della Juventus. E nelle ultime gare la formazione bianconera ha la media di almeno un gol incassato a partire.

Andrea Pirlo | Jonathan Moscrop/Getty Images
Andrea Pirlo | Jonathan Moscrop/Getty Images

Come riporta calciomercato.com, se si osservano le ultime 7 partite della squadra di Pirlo, il periodo in cui la Juve ha definitivamente abbandonato l'obiettivo tricolore: almeno un gol subito in ognuna delle 7 uscite tra Lazio, Porto, Cagliari, Benevento, Torino, Napoli e Genoa. Errori di impostazione come contro la Lazio, il Benevento, il Porto e il Genoa, ma anche errori marchiani o di scarsa concentrazione: c'è un mix importante nei gol incassati. Dati in controtendenza con il periodo precedente quando, dalla Supercoppa del 20 gennaio, erano arrivati solo 5 gol subiti in 12 partite. Ora mancano 8 partite, il calendario non aiuta perché ci saranno gli scontri diretti con Atalanta, Milan e Inter.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.