La chiara volontà di Lautaro Martinez e dell'Inter sul rinnovo. Con il mercato sullo sfondo: il punto

Stefano Bertocchi
·1 minuto per la lettura

Nonostante la rottura con gli storici agenti Beto Yaque e Rolando Zarate, in casa Inter continua a respirarsi grande fiducia sul rinnovo di contratto di Lautaro Martinez. Il favorito a mettere le mani sulla procura del Toro resta Alejandro Camaño, agente tra gli altri di Achraf Hakimi.

Lautaro Martinez | Marco Luzzani/Getty Images
Lautaro Martinez | Marco Luzzani/Getty Images

"Camaño ha ottime entrature nel Real Madrid e negli scorsi mesi pare che gli ex agenti del Toro, Yaque e Zarate, si fossero rivolti a lui (o da lui fossero stati contattati) per capire se Perez era interessato al talento di Bahia Blanca" rivela oggi il Corriere dello Sport. Il Barcellona aveva mollato la presa prima del lockdown per mancanza dei soldi necessari per il pagamento della clausola, mentre la risposta del Real non fu positiva e così ai due procuratori argentini dovettero sedersi a trattare il rinnovo con l'Inter che, tra l'altro, "nel 2018 ha acquistato la metà dei diritti d’immagine di Lautaro". L’altro 50% è invece in mano ad una società che ha rapporti con Yaque e Zarate: in caso di rottura la penale sarebbe di 20 milioni di euro.

Lautaro ha comunque chiaramente ammesso di voler restare ancora a Milano e l'Inter vuole il rinnovo (portando l'ingaggio da 2,7 milioni a 5 milioni più bonus), ma secondo il Corsport il club nerazzurro deve in ogni caso guardare ai conti e potrebbe essere obbligato a cedere uno o due big.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità.