La classifica senza errori arbitrali dopo la 36ª giornata di Serie A

·3 minuto per la lettura

Torna la Serie A e tornano anche la moviola, gli episodi controversi e le polemiche. Nella trentaseiesima giornata di campionato sono stati diversi gli episodi che hanno fatto storcere il naso a diverse squadre. Nell'analisi che vi proponiamo vengono considerati solo gli errori gravi ai fini del punteggio finale come rigori non concessi ma solari o quelli dati ma per cui non si ravvisa un reale intervento falloso. Le sviste arbitrali più importanti dunque. Ecco le moviole da Superscommesse.it.

MOVIOLA 36ª GIORNATA

  • NAPOLI UDINESE (5-1): bene il direttore di gara Calvarese. Sul 2-1 per il Napoli, allo scadere del primo tempo, Zielinski cade in area di rigore dell'Udinese dopo un contatto con Becao. Giusto non assegnare il penalty ai partenopei.

  • CAGLIARI FIORENTINA (0-0): nessun episodio da segnalare. Tardo pomeriggio tranquillo per il direttore di gara Mariani.

  • BOLOGNA GENOA (0-2): discreta la direzione dell'arbitro Fourneau. Sacrosanto il rigore assegnato al Genoa, sullo 0-1, per fallo di mano in area di rigore del Bologna del centrale brasiliano Danilo.

  • LAZIO PARMA (1-0): confusa la direzione di gara dell'arbitro Dionisi. Al minuto 48 rigore assegnato alla Lazio per fallo di Gagliolo su Lazzari. Il Var, però, corregge la decisione di Dionisi. Il fallo inizia fuori area. Tolto il penalty ai biancocelesti, punizione dal limite. Regolare il gol di Immobile al minuto 95. Nessun tocco di mano del bomber della Nazionale.

  • ATALANTA BENEVENTO (2-0): positiva la prestazione dell'arbitro Massa. L'unico episodio avviene al minuto 82 sul 2-0 per l'Atalanta. Doppio giallo e rosso per il centrale dei sanniti Caldirola. Decisione corretta.

Arbitro Dionisi | Paolo Bruno/Getty Images
Arbitro Dionisi | Paolo Bruno/Getty Images
  • INTER ROMA (3-1): non sufficiente la direzione dell'arbitro Chiffi. Al minuto 84, sul 2-1 per l'Inter, manca un rigore agli uomini di Conte per netto fallo di Darboe su Pinamonti in area di rigore dei giallorossi. Il Var non considerando chiaro errore il mancato fischio di Chiffi, decide di non intervenire.

  • SASSUOLO JUVENTUS (1-3): bene Giacomelli in uno dei match più interessanti del 36° turno di Serie A. Netto il rigore fischiato al Sassuolo, sullo 0-0, per fallo di Bonucci su Raspadori.

  • SAMPDORIA SPEZIA (2-2): confusa la direzione di Maresca. Decisivo l'intervento del Var che convalida il momentaneo 1-1 siglato da Verre. Gabbiadini è tenuto in gioco da Bastoni.

  • TORINO MILAN (0-7): ottima la direzione di Guida che controlla la sfida senza alcun problema. Netto il rigore fischiato al Milan per fallo di Lyanco su Castillejo al minuto 25 sul punteggio di 1-0 per i rossoneri.

  • CROTONE VERONA (2-1): al minuto 25 sul punteggio di 1-0 per i padroni di casa, il Verona reclama un rigore dopo un contatto tra un centrale calabrese e Kalinic. L'arbitro Massimi giustamente lascia proseguire. Decisione corretta.

Classifica Serie A (saldo punti dopo la 36ª giornata)

- Inter 90 (88)
- Atalanta 76 (75)
- Napoli 76 (73)
- Milan 73 (75)
- Juventus 72 (72)
- Lazio* 64 (67)
- Roma 59 (58)
- Sassuolo 55 (56)
- Sampdoria 45 (46)
- Torino* 44 (35)
- Verona 43 (43)
- Bologna 41 (40)
- Udinese 40 (40)
- Fiorentina 38 (39)
- Genoa 37 (39)
- Spezia 35 (35)
- Cagliari 35 (36)
- Benevento 27 (31)
- Crotone 21 (21)
- Parma 19 (20)

Punti virtuali (tra parentesi i punti reali)

*Lazio e Torino una partita in meno

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli