La classifica senza errori arbitrali dopo la 34ª giornata di Serie A

Antonio Parrotto
·3 minuto per la lettura

Torna la Serie A e tornano anche la moviola, gli episodi controversi e le polemiche. Nella trentaquattresima giornata di campionato sono stati diversi gli episodi che hanno fatto storcere il naso a diverse squadre. Nell'analisi che vi proponiamo vengono considerati solo gli errori gravi ai fini del punteggio finale come rigori non concessi ma solari o quelli dati ma per cui non si ravvisa un reale intervento falloso. Le sviste arbitrali più importanti dunque. Ecco le moviole da Superscommesse.it.

MOVIOLA 34ª GIORNATA

  • VERONA SPEZIA (1-1): bene il direttore di gara Volpi. Giusto annullare un gol di Lasagna, al minuto 3 sullo 0-0, per fuorigioco dello stesso attaccante del Verona.

  • CROTONE INTER (0-2): discreta la direzione di Prontera. Giusto annullare un gol all'Inter, sullo 0-1, per fuorigioco di Perisic autore dell'assist per Lukaku.

  • MILAN BENEVENTO (2-0): prestazione da rivedere per il direttore di gara Calvarese. Manca un rosso a Bennacer sull'1-0 per il Milan al minuto 45 del primo tempo. Il centrocampista rossonero, già ammonito, entra duro su Dabo. Errore da matita rossa per Calvarese. Regolare la posizione di Ibrahimovic sul tocco che porta al 2-0 del Milan firmato da Hernandez.

  • LAZIO GENOA (4-3): tutto sommato positiva la direzione dell'arbitro Giacomelli. Giusto assegnare un rigore per parte. Il primo alla Lazio per fallo di Radovanovic su Immobile. Il secondo penalty a favore del Genoa per intervento in ritardo di Cataldi su Badelj.

  • BOLOGNA FIORENTINA (3-3): corretto al minuto 21 assegnare un penalty alla Fiorentina per fallo di mano di Soumaoro su tiro di Pulgar. Regolare il 2-3 realizzato da Vlahovic nonostante le proteste del Bologna. E' Soumaoro a scontrarsi con il portiere Skorupski.

Michael Fabbri | MB Media/Getty Images
Michael Fabbri | MB Media/Getty Images
  • NAPOLI CAGLIARI (1-1): errore grave del direttore di gara Fabbri che costa due punti al Napoli. Al minuto 53 annulla il raddoppio dei partenopei firmato nuovamente da Osimhen per una spinta su Godin. In realtà il contatto è davvero lieve, quasi impercettibile. Il Var Mazzoleni non interviene essendo l'azione di competenza dell'arbitro.

  • SASSUOLO ATALANTA (1-1): tanti gli episodi da evidenziare nel match del Mapei Stadium. Al minuto 20 manca un rigore all'Atalanta per fallo di Chiriches su Zapata. Al minuto 22 giusto estrarre il cartellino rosso per Gollini, reo di aver commesso fallo su Boga lanciato a rete. Dubbio il rigore per il Sassuolo. Sembra lieve la spinta di Toloi su Traorè. In ogni caso non possiamo considerarlo errore grave. Corretto, infine, il penalty fischiato all'Atalanta per fallo di Marlon su Muriel. Il fallo costa, giustamente, il rosso per doppia ammonizione al centrale dei neroverdi.

  • UDINESE JUVENTUS (1-2): proteste dell'Udinese sul pareggio della Juventus firmato da Ronaldo su calcio di rigore. Il tocco di mano di De Paul in area è netto. La dirigenza friulana ritiene però che la punizione che determina il rigore è inventata dall'arbitro Chiffi. In realtà Cuadrado sembra anticipare Larsen.

  • SAMPDORIA ROMA (2-0): match tranquillo per il direttore di gara Sacchi. Corretto assegnare un penalty alla Roma al minuto 70 per tocco di mano di Silvia in area dei doriani. Giusto annullare 3 gol alla Roma per fuorigioco.

  • TORINO PARMA (1-0): match gestito senza grossi patemi d'animo dal direttore di gara Aureliano. L'unico episodio avviene al minuto 70. Rete annullata giustamente a Belotti per fuorigioco del bomber granata. Decisione confermata dal Var.

Classifica Serie A (saldo punti dopo la 34ª giornata)

- Inter 84 (82)
- Atalanta 70 (69)
- Napoli 70 (67)
- Juventus 69 (69)
- Milan 67 (69)
- Lazio* 61 (64)
- Roma 56 (55)
- Sassuolo 52 (53)
- Sampdoria 44 (45)
- Torino* 43 (34)
- Verona 42 (42)
- Bologna 40 (39)
- Udinese 39 (39)
- Genoa 34 (36)
- Spezia 34 (34)
- Fiorentina 34 (35)
- Cagliari 31 (32)
- Benevento 27 (31)
- Parma 19 (20)
- Crotone 18 (18)

Punti virtuali (tra parentesi i punti reali)

*Lazio e Torino una partita in meno

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.