La confessione di Ancelotti: "Prenderei Ibrahimovic al Napoli"

Goal.com
Ancelotti ammicca a Ibrahimovic, elogia De Laurentiis ("Ha rispetto del mio lavoro") e svela: "Ho parlato con la FIGC, ma ora niente Nazionale".
Ancelotti ammicca a Ibrahimovic, elogia De Laurentiis ("Ha rispetto del mio lavoro") e svela: "Ho parlato con la FIGC, ma ora niente Nazionale".

Tra Carlo Ancelotti e Zlatan Ibrahimovic, scorre buon sangue. Il tecnico del Napoli, in un'intervista a 'Sky', strizza l'occhio al fuoriclasse dei Los Angeles Galaxy allenato ai tempi del PSG.


"Certo che prenderei Ibrahimovic. Dovrebbe venire con un po' di sconto, magari anche gratis...".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Dalla suggestione legata allo svedese alla stretta attualità, con Ancelotti che ne approfitta per tessere le lodi di Aurelio De Laurentiis.

"E' uno dei pochi presidenti che ha grande rispetto del mio lavoro: chiede informazioni, ma senza mai mettere la propria voce nelle scelte. Gli piace ascoltare ma si ferma lì e poi è un grande imprenditore: vuole una società sana".

L'allenatore del Napoli, inoltre, svela un retroscena in chiave Nazionale ma rassicura i tifosi azzurri sulla propria volontà di continuare il percorso intrapreso un anno fa.

"Ho parlato con la FIGC, ma attualmente sono del'idea di voler continuare a lavorare ogni giorno. Amo troppo il rapporto quotidiano con l'ambiente, con i calciatori e con gli allenamenti. Mi diverte stare sempre sul campo".

Potrebbe interessarti anche...