La Cremonese imbriglia il Milan: il Napoli scappa via

Getty Images

L'imbattuto Napoli aumenta ancora il vantaggio sul Milan, frenato da una Cremonese volitiva che, seppure ancora senza vittorie nel carniere, dimostra di essere una squadra viva e pronta a battagliare per la salvezza sino all'ultimo.

Dopo nove partite i rossoneri non trovano la via della rete, scontando il buon posizionamento e i buoni riflessi dell'ottimo Carnesecchi: al 23' Brahim Diaz alza la mira in spaccata, dopo aver già cercato un destro a inizio match controllato dal portiere; una palla persa da Ghiglione una manciata di minuti dopo innesca Rebic, ma Origi spara su Carnesecchi abile a chiudere lo specchio della porta. Prima di andare negli spogliatoi ci sono il guizzo di Thiaw, al debutto dal 1', che inzucca su angolo, e il mancino potente di Messias: Carnesecchi è attento in entrambe le azioni.

Nel corso del secondo tempo il Milan non riesce a trovare il bandolo della matassa, nonostante gli inserimenti di Leao, De Ketelaere e Lazetic, classe 2004 proveniente dalla Primavera: al 56' il Var invalida la rete di Origi ed è solo Messias nelle battute finali ad impensierire i grigiorossi, che centrano il terzo pareggio consecutivo, settimo nel torneo.


Cremonese-Milan 0-0

Cremonese (3-5-2): Carnesecchi; Aiwu, Bianchetti, Vasquez; Ghiglione (63' Sernicola), Meité, Escalante, Castagnetti (70' Pickel), Valeri (88' Quagliata); Felix (63' Buonaiuto), Ciofani (63' Okereke). All. Alvini.

Milan (4-2-3-1): Tatarusanu; Thiaw (60' Kalulu), Kjaer, Tomori, Ballo-Touré; Tonali (83' Krunic), Bennacer; Messias, Diaz (74' De Ketelaere), Rebic (83' Lazetic); Origi (60' Leao). All. Pioli.

Arbitro: Sig. Rapuano di Rimini. 

Ammoniti: Ghiglione (C), Vasquez (C), Leao (M), Valeri (C), Lazetic (M), Meité (C), De Ketelaere (M).