La dieta di Messi: quinoa, pesce fresco e solo zuccheri naturali

Lionel Messi  si è rivolto al dottor Poser per risolvere i suoi problemi legati al vomito e ai muscoli.

Siamo quello che mangiamo. E sì, è vero, l’alimentazione da sola non può certo creare un fuoriclasse. Ma quella giusta può aiutare a restare ai massimi livelli per più tempo. La dieta di Leo Messi è curata dal dottor Giuliano Poser, di Sacile, terra di confine tra Veneto e Friuli. Il campione argentino si è rivolto a lui per risolvere i suoi problemi legati al vomito e ai muscoli. E adesso la Pulce si fida incondizionatamente del dottore italiano, tanto da seguire ogni suo dettame. Anche in campo alimentare.

Le linee guida del “metodo Messi” sono contenute in tre precetti principali: eliminare l’assunzione di cibi contenenti conservanti, pesticidi, anticrittogamici, glutammato sodico, aspartame, grassi saturi, grassi vegetali idrogenati. Meglio assumere alimenti prodotti da agricoltura biologica e lavorati in maniera naturale. Ma non finisce qui. Bisogna anche eliminare o ridurre l’assunzione di saccarosio, alcool, lattosio, lieviti e farina di frumento raffinata.

Credits: Ap Images

La carne, solo bianca e da consumarsi con moderazione. Stesso discorso per il pesce che, però, deve essere sempre fresco. Tanta verdura, frutta, anche secca non tostata. Tra gli elementi più ricchi, ormai già diffusi anche nella dieta sudamericana, c’è la quinoa. L’altro elemento chiave è l’olio di oliva. Il dottor Poser, oltre alla dieta, applica la kinesiologia che consente di ricavare la massima energia da ogni muscolo. Vengono effettuati test e si lavora anche nell’ottica di prevenire gli infortuni, assumendo determinati alimenti.

L’approccio kinesiologico non si limita all’aspetto muscolare. Permette anche di vedere alterazioni posturali legate a problemi nei piedi, nei denti o a traumi pregressi. Il fine ultimo è quello di riportare il corpo in perfetto equilibrio. Per un fuoriclasse del calcio, oltre che lo scopo finale, diventa anche l’obiettivo di ogni giorno.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità