La dirigenza del Milan al lavoro per il futuro: i nomi sul taccuino della dirigenza rossonera

Stefano Bertocchi
·1 minuto per la lettura

La partita di domenica sera contro la Juventus sarà (quasi) decisiva per la qualificazione alla prossima Champions League. E per il Milan, il suo futuro e le strategie sul mercato, molto passerà anche da un accesso all'Europa che conta. La Gazzetta dello Sport oggi in edicola prova ad analizzare le possibili mosse rossonere, elencando i nomi dei principali obiettivi per la prossima stagione.

Dusan Vlahovic | Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images
Dusan Vlahovic | Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images

In attacco si cercherà un'alternativa a Ibra: il nome in cima alla lista dei desideri della dirigenza del Diavolo resta quello di Dusan Vlahovic, stella della Fiorentina che tra l'altro ha proprio il gigante svedese come idolo. Il presidente viola Rocco Commisso, però, spara alto e non ha intenzione di fare sconti: il prezzo del cartellino del giovane bomber serbo potrebbe lievitare anche oltre i 40 milioni di euro. La prima vera alternativa a Vlahovic è invece Gianluca Scamacca, attaccante di proprietà del Sassuolo ma in prestito al Genoa, anche se ultimamente la pista si sarebbe raffreddata.

Il sogno per il centrocampo è invece Rodrigo De Paul, con il Milan che avrebbe già messo sul piatto una base cash più il cartellino di Jens Petter Hauge. Occhio anche sul fronte portiere, con Maldini che ha già trovato un accordo con Mike Maignan del Lille.

Segui 90min su Facebook.