La F1 si ferma: la Ferrari riapre il 9 aprile, Alfa Romeo il 13

Francesco Corghi
motorsport.com

La Formula 1 si ferma: la FIA ha in fretta e furia cambiato il regolamento che prevede uno stop di 3 settimane a tutti i team del circus anticipando la sosta prevista in estate.

La pandemia di Coronavirus ha costretto la Federazione a prendere le dovute precauzioni, pensando anche ad una ripresa del campionato che inevitabilmente vedrà spostate in estate alcune gare, esattamente nel periodo tra luglio ed agosto quando le fabbriche sarebbero dovute essere chiuse per le ferie.

In Ferrari, dove gli stabilimenti della produzione di serie sono già fermi da qualche giorno, hanno immediatamente colto la palla al balzo decretanto il "rompete le righe" del reparto corse fino all'8 aprile incluso.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"La Scuderia Ferrari Mission Winnow, che al pari di milioni di persone in Italia e nel mondo sta affrontando la pandemia connessa al virus Covid-19, supporta pienamente la decisione presa da FIA e Formula 1 di anticipare ad adesso il tradizionale periodo di chiusura estiva. La Scuderia Ferrari si fermerà da giovedì 19 marzo fino a giovedì 8 aprile incluso - si legge nella nota emessa da Maranello - La priorità della squadra è sempre stata la sicurezza dei propri lavoratori e delle loro famiglie: proprio per questo già da giorni le attività in azienda a Maranello sono sospese adottando, ove possibile, il sistema dello smart working".

"Siamo dispiaciuti – come lo sono i nostri tifosi – per non poter essere in pista come facciamo da oltre 70 anni, ma di fronte a un evento di queste proporzioni il rispetto delle indicazioni delle autorità e la limitazione di ogni tipo di attività è essenziale per riuscire a contenere il virus nella maniera più efficace. Attendiamo che la situazione migliori e che si possa tornare alla normalità, nelle attività quotidiane così come nelle competizioni sportive, incluse quelle motoristiche. Nel frattempo siamo vicini a tutte le persone che sono colpite dal virus e a coloro che sono in prima linea nel combatterlo. Distanti ma uniti, la malattia si può vincere".

Anche la Haas ha scelto esattamente le medesime date del Cavallino Rampante, mentre nella sede svizzera dall'Alfa Romeo Racing - ovvero Sauber - il periodo di sosta sarà da lunedì 23 marzo fino al 13 aprile.

In Red Bull non hanno ancora definito un periodo preciso, indicando come termine dei lavori il 27 marzo, ma rimanendo vigili su possibili cambiamenti della situazione.

Alla Renault la fabbrica chiuderà i battenti dalla sera di venerdì 20 marzo, per poi riaprire lunedì 6 aprile, con tutti gli ingegneri e i tecnici che comunque potranno proseguire i rispettivi compiti da casa per quello che gli sarà possibile.

Per quanto riguarda Alpha Tauri, Racing Point, Williams, McLaren e Mercedes, ancora non sono arrivate comunicazioni ufficiali in merito.

Il gantry della McLaren sopra il pitbox

Il gantry della McLaren sopra il pitbox <span class="copyright">Andy Hone / Motorsport Images</span>
Il gantry della McLaren sopra il pitbox Andy Hone / Motorsport Images

Andy Hone / Motorsport Images

Il personale della Red Bull mette in valigia l'attrezzatura nella pitlane

Il personale della Red Bull mette in valigia l'attrezzatura nella pitlane <span class="copyright">Mark Sutton / Motorsport Images</span>
Il personale della Red Bull mette in valigia l'attrezzatura nella pitlane Mark Sutton / Motorsport Images

Mark Sutton / Motorsport Images

Il cartello standard del coprifuoco notturno all'esterno dei cancelli d'ingresso del paddock

Il cartello standard del coprifuoco notturno all'esterno dei cancelli d'ingresso del paddock <span class="copyright">Sam Bloxham / Motorsport Images</span>
Il cartello standard del coprifuoco notturno all'esterno dei cancelli d'ingresso del paddock Sam Bloxham / Motorsport Images

Sam Bloxham / Motorsport Images

Il garage della Red Bull Racing nella pit lane

Il garage della Red Bull Racing nella pit lane <span class="copyright">Andy Hone / Motorsport Images</span>
Il garage della Red Bull Racing nella pit lane Andy Hone / Motorsport Images

Andy Hone / Motorsport Images

Schermi davanti ai garage Haas

Schermi davanti ai garage Haas <span class="copyright">Andy Hone / Motorsport Images</span>
Schermi davanti ai garage Haas Andy Hone / Motorsport Images

Andy Hone / Motorsport Images

Stand della McLaren nel pit wall

Stand della McLaren nel pit wall <span class="copyright">Andy Hone / Motorsport Images</span>
Stand della McLaren nel pit wall Andy Hone / Motorsport Images

Andy Hone / Motorsport Images

Un avviso che incoraggia l'uso di disinfettante per le mani

Un avviso che incoraggia l'uso di disinfettante per le mani <span class="copyright">Glenn Dunbar / Motorsport Images</span>
Un avviso che incoraggia l'uso di disinfettante per le mani Glenn Dunbar / Motorsport Images

Glenn Dunbar / Motorsport Images

Un tabellone elettronico che avvisa che il Gran Premio d'Australia è stato cancellato

Un tabellone elettronico che avvisa che il Gran Premio d'Australia è stato cancellato <span class="copyright">Erwin Jaeggi</span>
Un tabellone elettronico che avvisa che il Gran Premio d'Australia è stato cancellato Erwin Jaeggi

Erwin Jaeggi

Box della McLaren

Box della McLaren <span class="copyright">Steven Tee / Motorsport Images</span>
Box della McLaren Steven Tee / Motorsport Images

Steven Tee / Motorsport Images

Casse d'imballaggio Renault nel paddock

Casse d'imballaggio Renault nel paddock <span class="copyright">Sam Bloxham / Motorsport Images</span>
Casse d'imballaggio Renault nel paddock Sam Bloxham / Motorsport Images

Sam Bloxham / Motorsport Images

A Racing Point RP20 coperta in garage

A Racing Point RP20 coperta in garage <span class="copyright">Andy Hone / Motorsport Images</span>
A Racing Point RP20 coperta in garage Andy Hone / Motorsport Images

Andy Hone / Motorsport Images

Gradinate vuote

Gradinate vuote <span class="copyright">Glenn Dunbar / Motorsport Images</span>
Gradinate vuote Glenn Dunbar / Motorsport Images

Glenn Dunbar / Motorsport Images

Garage dell'AlphaTauri

Garage dell'AlphaTauri <span class="copyright">Andy Hone / Motorsport Images</span>
Garage dell'AlphaTauri Andy Hone / Motorsport Images

Andy Hone / Motorsport Images

Gradinate vuote

Gradinate vuote <span class="copyright">Glenn Dunbar / Motorsport Images</span>
Gradinate vuote Glenn Dunbar / Motorsport Images

Glenn Dunbar / Motorsport Images

Il personale della RedBull imballa l'attrezzatura in pitlane

Il personale della RedBull imballa l'attrezzatura in pitlane <span class="copyright">Mark Sutton / Motorsport Images</span>
Il personale della RedBull imballa l'attrezzatura in pitlane Mark Sutton / Motorsport Images

Mark Sutton / Motorsport Images

Il personale della Racing Point imballa l' equipaggiamento da portare via

Il personale della Racing Point imballa l' equipaggiamento da portare via <span class="copyright">Mark Sutton / Motorsport Images</span>
Il personale della Racing Point imballa l' equipaggiamento da portare via Mark Sutton / Motorsport Images

Mark Sutton / Motorsport Images

Il personale della Red Bull porta via il materiale imballato

Il personale della Red Bull porta via il materiale imballato <span class="copyright">Steven Tee / Motorsport Images</span>
Il personale della Red Bull porta via il materiale imballato Steven Tee / Motorsport Images

Steven Tee / Motorsport Images

L' attrezzatura nel garage Mercedes imballata e pronta per essere portata via

L' attrezzatura nel garage Mercedes imballata e pronta per essere portata via <span class="copyright">Mark Sutton / Motorsport Images</span>
L' attrezzatura nel garage Mercedes imballata e pronta per essere portata via Mark Sutton / Motorsport Images

Mark Sutton / Motorsport Images

Il personale della Renault imballa l'attrezzatura in pitlane

Il personale della Renault imballa l'attrezzatura in pitlane <span class="copyright">Mark Sutton / Motorsport Images</span>
Il personale della Renault imballa l'attrezzatura in pitlane Mark Sutton / Motorsport Images

Mark Sutton / Motorsport Images

Potrebbe interessarti anche...