La Ferrari sarà pronta a rispondere alle... "provocazioni"

Franco Nugnes
motorsport.com

Ma alla Red Bull Racing cosa hanno per cercare di tenere in scacco la Ferrari? Helmut Marko e Christian Horner non perdono occasione per evidenziare i forti dubbi sulla power unit del Cavallino emersi alla fine dello scorso campionato e i due manager di Milton Keynes lasciano intendere che le richieste di chiarimento regolamentare sul motore potrebbero non essersi fermate alla stagione passata.

Ricordiamo che la FIA ha letteralmente tartassato di verifiche la squadra del Cavallino, ma mai è emersa un’irregolarità conclamata.

L’episodio di Abu Dhabi è rimasto un po’ nel limbo: la Ferrari era stata sanzionata con una multa di 50 mila dollari perché prima di andare in griglia un commissario FIA (ex ferrarista) aveva trovato nel serbatoio della Rossa di Charles Leclerc un quantitativo di carburante di 4,88 kg in meno rispetto a quello dichiarato alla FIA.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

I maligni sostengono che a Milton Keynes abbiano informazioni molte “dettagliate” sulla power unit Ferrari, in particolar modo su quei particolari del motore che rientrano nella famosa zona grigia del regolamento (che tutti studiano a fondo per cercare le prestazioni), per cui quello che non viene vietato potrà essere montato anche sul 6 cilindri Honda e quello che, eventualmente, sarà bloccato dalla FIA contribuirà a ridurre la supremazia del Cavallino in fatto di propulsori.

Se così fosse, sarebbe un gioco al massacro, non solo dal punto di vista tecnico, ma anche e, soprattutto, mediatico.

Mattia Binotto, team principal della Scuderia, durante la sosta invernale ha ammesso che la Ferrari deve migliorare la gestione della parte politica nel paddock di Formula 1.

La squadra di Maranello si è trovato spesso al centro dei sospetti sulla sua power unit l'anno scorso, mentre i rivali hanno spinto la FIA a produrre una serie di chiarimenti sull'uso del motore.

E da quest’anno la Federazione Internazionale monterà sulle monoposto un secondo flussometro per il controllo del flusso di carburante istantaneo che sarà tarato dai commissari e non dai team.

Binotto non ha fatto mistero di una certa debolezza della Ferrari nel rispondere agli attacchi…
"Penso che abbiamo mostrato uno dei nostri punti deboli nella stagione scorsa. Non siamo stati abbastanza bravi nelle polemiche e ci sono state persone più forti di noi, anche nell'uso dei media per creare della pressione”.

L’ingegnere reggiano è consapevole che qualcosa deve cambiare in questo 2020…
"E’ qualcosa che abbiamo cercato di capire per fare meglio in futuro, perché anche questo aspetto fa parte del bilancio complessivo di una stagione".

Mattia è rimasto colpito di non aver ricevuto alcun complimento dal fatto che la Ferrari disponesse del motore più potente, visto che gli avversari erano parsi sconcertati dal modo in cui il team aveva effettuato un grande salto di qualità.
"No, non è proprio così. Per me è stata più polemica. Volontà di puntare il dito per esercitare pressioni, perché così è necessario rispondere alle interviste o rispondere a qualsiasi domanda”.

“Penso che sia stata una strategia, un qualcosa con cui abbiamo convissuto e abbiamo imparato. Quando dico che siamo una squadra giovane è evidente che ci troviamo di fronte a nuove situazioni che bisogna capire come gestire".

Binotto è orgoglioso di aver visto crescere il motore Ferrari dall’inizio dell’era ibrida, quando a un primo anno difficile è iniziata una rimonta che ha portato la power unit di Maranello e essere il riferimento l'anno scorso.

"Sono molto contento, perché è un qualcosa che non è successo in una sola stagione. Nel 2014, quando siamo partiti con l’ibrido, eravamo molto indietro rispetto ai nostri concorrenti, ma poi abbiamo trovato la spinta per sfidarli".

Mattia Binotto, Team Principal Ferrari

Mattia Binotto, Team Principal Ferrari <span class="copyright">Jerry Andre / Motorsport Images</span>
Mattia Binotto, Team Principal Ferrari Jerry Andre / Motorsport Images

Jerry Andre / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari firma gli autografi

Charles Leclerc, Ferrari firma gli autografi <span class="copyright">Paul Foster</span>
Charles Leclerc, Ferrari firma gli autografi Paul Foster

Paul Foster

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90 <span class="copyright">Mark Sutton / Motorsport Images</span>
Charles Leclerc, Ferrari SF90 Mark Sutton / Motorsport Images

Mark Sutton / Motorsport Images

Laurent Mekies, Sporting Director, Ferrari

Laurent Mekies, Sporting Director, Ferrari <span class="copyright">Mark Sutton / Motorsport Images</span>
Laurent Mekies, Sporting Director, Ferrari Mark Sutton / Motorsport Images

Mark Sutton / Motorsport Images

Atmosfera

Atmosfera <span class="copyright">Ferrari </span>
Atmosfera Ferrari

Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90 <span class="copyright">Erik Junius</span>
Sebastian Vettel, Ferrari SF90 Erik Junius

Erik Junius

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90 <span class="copyright">Erik Junius</span>
Charles Leclerc, Ferrari SF90 Erik Junius

Erik Junius

Cartello di un fan per Charles Leclerc, Ferrari

Cartello di un fan per Charles Leclerc, Ferrari <span class="copyright">Erik Junius</span>
Cartello di un fan per Charles Leclerc, Ferrari Erik Junius

Erik Junius

Sebastian Vettel, Ferrari, dopo l'incidente

Sebastian Vettel, Ferrari, dopo l'incidente <span class="copyright">Jerry Andre / Motorsport Images</span>
Sebastian Vettel, Ferrari, dopo l'incidente Jerry Andre / Motorsport Images

Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90 <span class="copyright">Zak Mauger / Motorsport Images</span>
Sebastian Vettel, Ferrari SF90 Zak Mauger / Motorsport Images

Zak Mauger / Motorsport Images

Foto ufficiale del Team Ferrari, che include Sebastian Vettel, Ferrari, Charles Leclerc, Ferrari, Mattia Binotto, Team Principal Ferrari e Laurent Mekies, Direttore Sportivo, Ferrari

Foto ufficiale del Team Ferrari, che include Sebastian Vettel, Ferrari, Charles Leclerc, Ferrari, Mattia Binotto, Team Principal Ferrari e Laurent Mekies, Direttore Sportivo, Ferrari <span class="copyright">Manuel Goria / Motorsport Images</span>
Foto ufficiale del Team Ferrari, che include Sebastian Vettel, Ferrari, Charles Leclerc, Ferrari, Mattia Binotto, Team Principal Ferrari e Laurent Mekies, Direttore Sportivo, Ferrari Manuel Goria / Motorsport Images

Manuel Goria / Motorsport Images

L'abitacolo di una Ferrari SF90

L'abitacolo di una Ferrari SF90 <span class="copyright">Gareth Harford / Motorsport Images</span>
L'abitacolo di una Ferrari SF90 Gareth Harford / Motorsport Images

Gareth Harford / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90 <span class="copyright">Glenn Dunbar / Motorsport Images</span>
Charles Leclerc, Ferrari SF90 Glenn Dunbar / Motorsport Images

Glenn Dunbar / Motorsport Images

Mattia Binotto, Team Principal Ferrari

Mattia Binotto, Team Principal Ferrari <span class="copyright">Simon Galloway / Motorsport Images</span>
Mattia Binotto, Team Principal Ferrari Simon Galloway / Motorsport Images

Simon Galloway / Motorsport Images

Ferrari SF90, dettaglio del fondo

Ferrari SF90, dettaglio del fondo <span class="copyright">Giorgio Piola</span>
Ferrari SF90, dettaglio del fondo Giorgio Piola

Giorgio Piola

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90 <span class="copyright">Andy Hone / Motorsport Images</span>
Charles Leclerc, Ferrari SF90 Andy Hone / Motorsport Images

Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari <span class="copyright">Zak Mauger / Motorsport Images</span>
Charles Leclerc, Ferrari Zak Mauger / Motorsport Images

Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari <span class="copyright">Jerry Andre / Motorsport Images</span>
Charles Leclerc, Ferrari Jerry Andre / Motorsport Images

Jerry Andre / Motorsport Images

Ferrari SF90

Ferrari SF90 <span class="copyright">Erik Junius</span>
Ferrari SF90 Erik Junius

Erik Junius

Ferrari SF90

Ferrari SF90 <span class="copyright">Erik Junius</span>
Ferrari SF90 Erik Junius

Erik Junius

Potrebbe interessarti anche...