La FIGC conferma: "Tre ipotesi per lo Scudetto, inclusi i playoff"

Goal.com

Scudetto non assegnato, assegnato in base alla classifica maturata al momento della sospensione o interruzione dei playoff. Le anticipazioni rese da Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, al termine del Consiglio federale odierno sono state confermate ufficialmente dalla FIGC.

"Senza alcun ordine di priorità, un’ipotesi potrebbe essere la non assegnazione del titolo di Campione d’Italia e conseguente comunicazione alla UEFA delle società qualificate alle coppe europee; un’altra sarebbe far riferimento alla classifica maturata fino al momento dell’interruzione; terza ed ultima ipotesi, far disputare solo i play off per il titolo di Campione d’Italia ed i play out per la retrocessione in Serie B".

SCUDETTO NON ASSEGNATO

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Si tratterebbe del nono campionato della storia senza un padrone. In precedenza era già accaduto negli anni della Prima Guerra Mondiale (dal 1915 al 1919) e della Seconda Guerra Mondiale (1943/44 e 1944/45) e poi nel 1927 e nel 2005 (titoli revocati, rispettivamente, al Torino e alla Juventus).

SCUDETTO ASSEGNATO ORA

A poter fregiarsi del titolo di campione d'Italia sarebbe la Juventus, che superando l'Inter nel derby d'Italia andato in scena domenica sera ha superato la Lazio riportandosi al primo posto della classifica. I bianconeri e i biancocelesti hanno peraltro lo stesso numero di partite giocate, 26; i nerazzurri, terzi, hanno invece una partita in meno, ma anche recuperandola non riuscirebbero comunque ad agganciare la vetta.

INTRODUZIONE DEI PLAYOFF SCUDETTO

Verosimilmente, potrebbero essere coinvolte le prime 4 (Juventus, Lazio, Inter e Atalanta) oppure le prime 6 (dentro anche Roma e Napoli). SPAL e Brescia, ultime e condannate alla B se il campionato finisse oggi, tornerebbero in corsa in caso di introduzione dei playout salvezza.

Potrebbe interessarti anche...