La Figc dura contro Lotito: 'Basta mistificazioni, la sua colpevolezza è stata accertata. Le regole vanno rispettate'

·1 minuto per la lettura

"Basta mistificazioni, la colpevolezza di Lotito è stata accertata": lo dice all'Ansa una fonte qualificata della Federcalcio, dopo la lettera inviata dal presidente della Lazio, Claudio Lotito. La Figc non prende posizioni ufficiali, ma la fonte qualificata parla di "stupore nell'apprendere come nelle ricostruzioni del presidente Lotito e dei suoi avvocati si parli erroneamente di deferimento eludendo artatamente il punto 4 della sentenza del Collegio di Garanzia dello Sport, dove c'è scritto chiaramente che l'aver schierato un calciatore positivo in campo e uno in panchina rappresenta una negligenza e una responsabilità molto gravi" .

In attesa della nuova udienza della Corte Federale, fissata per il 19 ottobre, la Figc rispedisce al mittente anche l'intenzione persecutoria nei confronti di Lotito: "La sua colpevolezza è passata in giudicato, non ci sono regole fatte su misura, le regole valgono per tutti e si devono rispettare; non c'è alcun personalismo, al contrario è lo stesso Lotito a personalizzare per distogliere l'attenzione dalle sue responsabilità"

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli