La Fiorentina spegne la crisi

La sosta non ha fermato la crisi della Fiorentina, caduta anche a Verona dopo il tracollo di Cagliari. La bella rincorsa dopo la falsa partenza è già un ricordo, ma la posizione di Vincenzo Montella resta salda.

A specificarlo è stato Joe Barone, braccio destro del presidente Rocco Commisso, a margine dell'assemblea di Lega: “Ci aspettiamo qualcosa in più da tutta la squadra, non solo dal mister. Abbiamo fatto un brutto risultato, ma Vincenzo è stato scelto in estate, lo abbiamo voluto per stabilità e continuerà a lavorare: gode della nostra fiducia".

Barone parla con chiarezza anche del caso del giorno, l'esclusione dai titolari di Federico Chiesa: "Ha avuto un problema muscolare. Ieri si è riscaldato e poi ha risentito il dolore che ha da tempo. È tornato dalla Nazionale con questo problema, speriamo di recuperarlo per Lecce. Il contratto? C’è tempo per parlarne perché ci sono altri due anni. Non è la nostra preoccupazione, Federico è un calciatore che deve giocare perché è bravo e non si deve pensare sempre al contratto".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...