La Juve cerca l'erede di Ronaldo: occhi su Vlahovic ma il sogno è Gabriel Jesus

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Ci sarà una Juventus con Cristiano Ronaldo e una Juventus senza Cristiano Ronaldo. I messaggi mandati dal portoghese, stando a quanto riferito dalla Gazzetta dello Sport oggi in edicola, sembrano essere inequivocabili: la Juve cerca già il suo erede.

Se il portoghese dovesse partire, con il rinnovo del prestito di Alvaro Morata che va considerato per certo, ci sarà bisogno del centravanti titolare. Se Cristiano sceglie di andare a Parigi è evidente che la soluzione Icardi diventa naturale per i bianconeri ma non è l'unica.

Dusan Vlahovic | Gabriele Maltinti/Getty Images
Dusan Vlahovic | Gabriele Maltinti/Getty Images

Il grande sogno di mercato sembra essere Gabriel Jesus. Il Manchester City ha lasciato andare El Kun Aguero al Barcellona, potrebbe cedere anche Jesus per puntare tutto su Harry Kane dal Tottenham per un investimento da 160 milioni, solo per il cartellino. E la Juve, proprio in questi giorni, si è messa in lista d’attesa con Gabriel Jesus. I bianconeri vorrebbero la pole dato che è preventivabile una maxi-asta per un giocatore di quel calibro. Poi c'è anche Dusan Vlahovic. Contratto in scadenza nel 2023, 21 gol quest'anno. Classe 2000, la Fiorentina vorrebbe tenerlo ma potrebbe cederlo per un'offerta dai 60 milioni in su. Non a caso il Milan, primo ad avvicinarsi, ora ha rallentato: non intende pagare certe cifre. Neanche a Torino possono spendere tanto. ma se CR7 dovesse partire, tutto potrebbe cambiare.

Segui 90min su Instagram per le ultime notizie sul calciomercato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli