La Juve chiede un 'aiuto' ai suoi calciatori: trattative per posticipare gli stipendi

·1 minuto per la lettura

I club di calcio sono in difficoltà a causa del Covid. Come noto, la pandemia ha limitato i guadagni delle società di calcio che sono state costrette a rivedere i loro piani. Anche la Juventus degli Agnelli è in difficoltà.

Stando a quanto riferito dalla Gazzetta dello Sport, dopo l'Inter, anche la Juventus ha chiesto ai giocatori di posticipare alcune mensilità. In queste settimane il club avrebbe chiesto uno sforzo, sarebbe il secondo nel giro di un anno, ai propri calciatori.

Juve | MB Media/Getty Images
Juve | MB Media/Getty Images

La società bianconera avrebbe fatto richiesta a tutti i giocatori di poter ritardare il pagamento di alcuni mesi di stipendio, in alcuni casi anche 4 mesi, da marzo a giugno 2021 La Juve in sostanza sta riproponendo quanto accaduto un anno fa, con una spalmatura degli stipendi collettiva che generò un risparmio sul bilancio notevole. A marzo 2020, la società aveva raggiunto un accordo con la squadra per la rinuncia al pagamento di quattro mensilità nella stagione in corso, recuperandole poi in seguito. Quest'anno si tratterebbe di un pagamento posticipato che però potrebbe generare un risparmio nel prossimo bilancio di oltre 40 milioni di euro, ossigeno puro per i conti bianconeri.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli