La Juve: 'Da Ronaldo nessun segnale'. È sempre più vicino a restare, con Sancho al Man United resta solo il PSG

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

"I segnali attuali, da parte del club e di Cristiano Ronaldo, non vanno nella direzione di un trasferimento. Questo è quello che ad oggi possiamo dire. Non ho la sfera di cristallo e non so cosa potrà accadere". Il nuovo direttore sportivo della Juventus, Federico Cherubini è stato ancora una volta tanto diretto tanto vago nel tracciare quello che sarà il futuro dell'asso portoghese che, inevitabilmente, continua e continuerà a condizionare il futuro del mercato del club bianconero. Sul tavolo di CR7 e del suo agente, Jorge Mendes, le chance per un futuro lontano da Torino iniziano ad assottigliarsi, con una permanenza che oggi è sempre più vicina a concretizzarsi.

UNITED OUT, RESTA IL PSG - Vi abbiamo raccontato a lungo che in caso di addio alla Juventus per Ronaldo le piste possibili si contassero sulle dita di una mano, anzi, che fossero di fatto ristrette a due: Manchester United e Paris Saint Germain. Con i Red Devils che hanno oggi chiuso ufficialmente l'acquisto faraonico di Jadon Sancho per 85 milioni (LEGGI QUI) con ingaggio monstre per 5 anni alla stellina inglese, anche la pista che portava a un ritorno a Old Trafford si è chiusa lasciando soltanto l'alternativa PSG se non dovesse rinnovare Kylian Mbappé.

QUANTO SI PUO' ASPETTARE? - Quanto potrà però aspettare la Juventus per programmare un futuro senza CR7? E se Mbappé dovesse decidere di non rinnovare con il PSG soltanto negli ultimi giorni di calciomercato? La Juventus quanto tempo avrebbe per programmare un futuro senza il suo asso portoghese? La risposta è scontata, ed è "poco" per uno scenario tutt'altro che semplice da gestire.

AGNELLI SPOSTA IL TARGET - Proprio per questo, probabilmente, il presidente Agnelli non si è voluto sbilanciare sul futuro di Ronaldo né per il presente e men che meno per un'ipotesi di un rinnovo: "Rinnovo causa bilancio? Siamo nella fase di completamento della scelta del pool delle banche che ci seguiranno nell'aumento di capitale, da lì partiremo con le valutazioni. I giocatori fanno parte delle valutazioni tecniche, non si possono schierare squadre secondo valutazioni commerciali". In sostanza, prima del completamento dell'aumento di capitale che si completerà in autunno non sarà possibile fare alcun tipo di ragionamento su rinnovi che sarebbero così impattanti per il bilancio del club. Tradotto: se Ronaldo vorrà comunicare l'addio la richiesta sarà accolta, altrimenti il suo contratto rimarrà tale e ogni ragionamento verrà rimandato ad ottobre quando sarà chiuso e presentato il bilancio 2020/21.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli