La Juve di Sarri non c'è. Squadra divisa: la conferma di Bonucci e la puntura di Raiola

Antonio Parrotto
90min

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A!

E' o non è la ​Juventus di Maurizio Sarri? Il tecnico della Juve sta attraversando un momento difficile. La squadra, per sua stessa ammissione, sembra aver stoppato il suo processo di crescita.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri

La Juve divide ed è divisa? Le sconfitte contro Napoli e Verona, il pari riacciuffato con i capelli con il Milan, non sono risultati che possono lasciare soddisfatti i bianconeri e non sono risultati che passano inosservati, abituata a vincere e stravincere negli ultimi 8 anni. Sta per finire il ciclo Juve?


Di sicuro la Juve è in fase calante e anche Bonucci ha confermato questa impressione: "Non possiamo accontentarci, concedere qualcosa di troppo. Dobbiamo cambiare marcia, rimanere compatti, anche se siamo in corsa per tutto dobbiamo mettere qualcosa in più. Dobbiamo migliorare nella gestione della palla, muoverla velocemente, non innamorarsi della palla. Negli ultimi 30 metri c'è chi fa la differenza, dobbiamo metterli nelle condizioni giuste".


Il tecnico vuol ripartire dal palleggio, Bonucci vede una squadra troppo "innamorata della palla". Ieri inoltre è arrivata anche una frecciata di Raiola"Bisogna definire qual è il gioco di Sarri, credo che ancora non lo abbiamo visto. Perché? Non lo so, devi chiederlo a Sarri, il gioco di Sarri, non di Raiola".

Potrebbe interessarti anche...