La Juve e l'opzione di acquisto per Traoré: le valutazioni del club bianconero sul gioiello del Sassuolo

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Quando Hamed Junior Traoré si trasferì dall'Empoli al Sassuolo, in tanti parlarono subito di operazione in sinergia con la Juventus. La verità è che la trattativa, tecnicamente, è stata condotta dal club neroverde, che dopo l'esplosione dell'ultima stagione riscatterà completamente il cartellino del giovane centrocampista che aveva strappato con la formula del prestito biennale con obbligo di riscatto fissato a circa 16 milioni di euro.

Hamed Junior Traoré in contrasto con De Ligt | MB Media/Getty Images
Hamed Junior Traoré in contrasto con De Ligt | MB Media/Getty Images

In tutto questo il club bianconero si assicurava un'opzione per l'acquisto a cifre leggermente più altre, da circa 18 milioni di euro più bonus. Un dettaglio da non sottovalutare, dato che secondo la redazione di Calciomercato.com ora la Juve starebbe nuovamente valutando l'ipotesi di esercitare questa opzione in proprio favore.

"In attesa capire quanto questa situazione possa influenzare o essere influenzata dalla trattativa per Manuel Locatelli, resta il fatto che ora alla Continassa si stia pensando a Traoré" si legge sul portale, con la Juve che potrebbe quindi acquistare il ragazzo per tenerlo a Torino o per cederlo (a titolo definitivo o in prestito) per far fruttare subito l'investimento. In questo senso si parla anche della Fiorentina, con la Juve impegnata ancora nei discorsi per Chiesa, Milenkovic e Vlahovic.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli