La Juve insiste per Dembélé, c'è il gradimento del giocatore: due condizioni per il colpo

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

La Juventus continua a seguire con grande attenzione gli sviluppi sul fronte Ousmane Dembélé. L'esterno d'attacco francese, classe '97, di proprietà del Barcellona, ha un contratto in scadenza nel 2022 e non ha ancora trovato un accordo con il club catalano.

Dembele, dopo annate sfortunate a causa di infortuni, ha ripreso a giocare con continuità e spera di rilanciarsi definitivamente. Koeman ha chiesto alla sua dirigenza di fare il possibile per trattenerlo ma al momento non c'è intesa per il prolungamento dell'accordo che scadrà tra un anno e senza firma può arrivare la cessione a fine stagione.

Adrien Rabiot | Valerio Pennicino/Getty Images
Adrien Rabiot | Valerio Pennicino/Getty Images

Il Barça infatti non vuole perdere Dembélé a costo zero dopo un investimento da 105 milioni di euro più bonus (si parla di 40 milioni di bonus, probabilmente non tutti raggiunti) e così in estate potrebbe arrivare l'addio. Secondo calciomercato.com, il Barça chiede 50 milioni di euro per il francese. Troppi per la Juve che intanto ha incassato il gradimento da parte di Ousmane. Il francese sarebbe tentato da un'avventura in bianconero (e la Juve può puntare sul decreto crescita). Gli ottimi rapporti con il Barça potrebbero favorire uno scambio con Adrien Rabiot. Il secondo scenario per arrivare a
Dembélé invece potrebbe portare a una cessione di un big che potrebbe finanziare il colpo.

Segui 90min su Instagram.