La Juve recupera Bremer, Di Maria e Vlahovic: il piano di Allegri verso l'Inter

Voltare pagina, dimenticare la delusione Champions e proiettare la rabbia agonistica verso il prossimo impegno. La Juventus riparte dopo la sconfitta con il PSG, che non ha pregiudicato comunque l'accesso in Europa League, e si proietta verso l'Inter con qualche buona notizia in tasca. La prima è il ritorno di Federico Chiesa, poco meno di 20 minuti nella notte europea 297 giorni dopo l'ultima volta in campo: non è chiaramente al 100% l'esterno azzurro e va gestito come ha sottolineato Allegri dopo la partita dello Stadium, ma verosimilmente troverà ancora spazio a gara in corso nel derby d'Italia, una risorsa dalla panchina per alzare i ritmi. La seconda buona notizia arriva dall'infermeria, perché oltre a Danilo (era squalificato contro il Paris) il tecnico livornese ha confermato di recuperare tre big per la sfida con i nerazzurri: Gleison Bremer, Angel Di Maria e Dusan Vlahovic.

PRONTI - Tre rinforzi preziosi in vista di una sfida cruciale per le ambizioni europee dei bianconeri, due punti sotto i nerazzurri di Inzaghi in classifica, e Allegri studia come reinserirli. Pressoché certo il ritorno dal 1' - dopo quattro gare d'assenza - di Bremer in difesa per dare la caccia al quarto clean sheet consecutivo in campionato e lasciarsi alle spalle i 6 gol incassati tra Benfica e PSG. Verso una maglia da titolare anche Vlahovic, in cerca di continuità sotto porta dopo: solo 3 gol complessivi a ottobre (2 in campionato, 1 in Champions), la Juve ha bisogno di ritrovare il suo bomber designato per risollevarsi. Discorso diverso per Di Maria, ancora oggetto del mistero dale parti della Continassa: il problema agli adduttori è smaltito ma chiama prudenza, Allegri valuta la possibilità di non impiegarlo dall'inizio ma inserirlo nel corso della partita per un reinserimento meno brusco. Valutazioni finali nelle prossime ore, ma il recupero dei tre big è una prima buona notizia per ripartire.