La Juve sanzionerà il ragazzo dell'Under 13 che ha chiesto la maglia a Ronaldo: lo vieta il regolamento!

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

Cristiano Ronaldo era visibilmente nervoso e arrabbiato dopo Juventus-Genoa. Si racconta di un giocatore poco tranquillo anche all'interno dello spogliatoio con pugni ai muri. La questione sul lancio della maglia però sembra essere rientrata.

Cristiano Ronaldo | Jonathan Moscrop/Getty Images
Cristiano Ronaldo | Jonathan Moscrop/Getty Images

La versione ufficiosa racconta di un giocatore che ha sì lanciato la maglia in maniera sicuramente poco felice ma lo ha fatto per regalare la sua maglia a un raccattapalle che, a fine partita, avrebbe chiamato il portoghese nella speranza di avere in dono il cimelio, fatto poi avvenuto.

Nessuna reazione istintiva, l'attaccante si è limitato a lanciare la casacca a un raccattapalle presente a bordo campo. "Era arrabbiato perché non è riuscito a fare gol, è normale che uno come lui voglia sempre migliorare. Non credo che verrà multato, può succedere di avere momenti di nervosismo" le parole di Pirlo dopo la gara. Ad essere multato però, stando alle ricostruzioni de La Repubblica, dovrebbe essere però il raccattapalle, un ragazzo dell'Under 13 juventina presente a bordocampo. Stando infatti al regolamento interno della Juventus non è possibile chiedere le maglie ai calciatori. E per il giovane dunque sarebbe in arrivo una sanzione.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.