La Juve si affonda da sola: l'Inter resta lontana 10 punti, addio definitivamente al decimo Scudetto di fila?

Niccolò Mariotto
·1 minuto per la lettura

La Juventus dice presumibilmente addio al sogno di vincere il decimo Scudetto di fila. I bianconeri con il clamoroso KO interno di questo pomeriggio contro il Benevento restano inchiodati a quota 55 punti in classifica vanificando di fatto ogni possibilità di rimonta sulla capolista Inter.

Andrea Pirlo | Stefano Guidi/Getty Images
Andrea Pirlo | Stefano Guidi/Getty Images

La matematica non condanna ancora la squadra di Andrea Pirlo ma quel che è certo è che la sconfitta odierna ridimensionerà le ambizioni di titolo di Ronaldo e compagni. Il problema che balza all'occhio più chiaramente è quello dell'atteggiamento dei giocatori che appaiono scarichi, senza idee e che commettono diversi errori banali e di attenzione.

Il gol partita di Gaich è nato da un clamoroso errore in fase di costruzione di gioco nella propria area di rigore da parte di Arthur, errore molto simile a quello commesso da Bentancur contro il Porto poche settimane fa in Champions League: appare quindi abbastanza palese che nella testa dei bianconeri qualcosa non sta funzionando a dovere.

Cristiano Ronaldo | Soccrates Images/Getty Images
Cristiano Ronaldo | Soccrates Images/Getty Images

Il campionato è ancora lungo e come detto la matematica non condanna ancora la Juve ma con prestazioni come quella di oggi (e contro avversari sulla carta inferiori) i bianconeri difficilmente andranno lontano con il sogno del decimo titolo di fila che rischia di svanire sempre di più.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.