La Juventus del tridente sa solo vincere

Seconda vittoria consecutiva in campionato per la Juventus, che si mette definitivamente alle spalle il periodo-no vissuto contro Sassuolo e Lazio, costato però la testa solitaria della classifica. I bianconeri sbancano per 2-1 il campo della Sampdoria chiudendo l’anno solare a 42 punti. Ora l’impegno di domenica alle 17.45 a Riad contro la stessa Lazio nella finale di Supercoppa Italiana.

Massimo risultato con il minimo sforzo per la squadra di Sarri, che ha avuto ragione nel puntare ancora sul tridente Higuain-Dybala-Ronaldo e che ha visto i suoi gestire la gara senza affanni eccetto i minuti tra il momentaneo pareggio blucerchiato, firmato al 35’ da Caprari su palla persa da Alex Sandro, e il sorpasso definitivo, realizzato al 45’ da Cristiano Ronaldo autore di uno stacco imperioso su cross dello stesso Alex Sandro, autore dell’assist anche per il gol che ha aperto le marcature, uno splendido sinistro al volo della Joya dall’interno dell’area al 19'.

Prima e dopo, tanto possesso palla della Juventus e poca aggressività della Sampdoria, incapace di cambiare passo anche dopo gli ingressi di Gabbiadini e Quagliarella. I campioni d’Italia non riescono a chiudere la partita, e soffrono negli ultimi 25', ma la squadra di Ranieri non punge. Per la Samp, che resta a 15 punti, decima sconfitta in campionato.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...