La Juventus torna a Barcellona 14 anni dopo: c'erano Buffon e Luis Enrique

Quattordici anni dopo la Juventus torna a Barcellona e lo fa, ancora una volta, per giocare i quarti di ritorno di Champions League proprio come nell'ormai lontano 2003.

Allora però bianconeri all'andata furono fermati sull'1-1 e per passare il turno erano obbligati a vincere o pareggiare segnando almeno due goal mentre stavolta alla Juventus basterebbe non perdere con più di tre goal di scarto per accedere alla semifinale.

Barcellona 2003

Semifinale che peraltro Madama centrò pure nel 2003 quando la squadra, allora allenata da Marcello Lippi, vinse per 1-2 nei tempi supplementari e in inferiorità numerica a causa dell'espulsione di Davids. Gara che fu decisa dalla famosa zampata di Zalayeta su cross di Birindelli.

L'unico superstite tra coloro che furono protagonisti di quell'impresa è ovviamente Gianluigi Buffon che già oggi difendeva i pali della Juventus mentre nelle file del Barcellona giocava Luis Enrique, oggi tecnico dei blaugrana.

Juve 2003

Dopo l'impresa compiuta al 'Camp Nou' quella Juventus riuscì poi anche a eliminare il Real Madrid in semifinale prima di perdere la finale di Manchester ai calci di rigore contro il Milan di Ancelotti.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità