La Lazio continua a volare in classifica: manita alla Sampdoria

notizie.it
La Lazio continua a volare in classifica: manita alla Sampdoria
La Lazio continua a volare in classifica: manita alla Sampdoria

Lazio-Sampdoria era l’anticipo della prima giornata del girone di ritorno di Serie A, dopo il netto 3-0 dell’andata in quel di Genova. La Lazio voleva proseguire nella sua cavalcata trionfale che l’ha portata a conquistare 30 punti nelle ultime dieci giornate di campionato, con il sogno scudetto a portata di mano e una vetta distante solo 6 lunghezze (nonostante una gara in meno da recuperare il 5 febbraio contro l’Hellas Verona). Situazione opposta in casa Sampdoria, costretta nella lotta per la salvezza dopo un avvio di stagione di gran lunga al di sotto delle aspettative. Allo stadio Olimpico finisce 5-1 per la squadra di Simone Inzaghi.

Lazio-Sampdoria, la cronaca del match

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Non c’è mai davvero partita all’Olimpico con la Lazio che si dimostra di un livello superiore sotto ogni aspetto. Passano solo 4 minuti dal fischio d’inizio e Luis Alberto va ad un passo dalla rete del vantaggio con un destro dal limite di Luis Alberto, che termina di poco sul fondo. Al 7′ passano i padroni di casa con Caicedo, bravo a sfruttare una grande disattenzione di Coley in fase difensiva. In soli 3 minuti i biancocelesti chiudono il match con il solito Ciro Immobile: al 17′ trasforma il calcio di rigore causato da un tocco di mano di Murro, al 20′ insacca Audero per la rete del 3-0. Nella ripresa il leitmotiv non cambia e la Lazio trova il poker con Bastos al minuto 53, capitalizzando al meglio il grande assist di Milinkovic. Ma non è ancora finita perché la squadra di Simone Inzaghi non si ferma e trova la rete del 5-0 ancora con Immbile, perfetto dal dischetto. Negli ultimi 20 minuti la Sampdoria prova ad alzare la testa e trova la rete del 5-1 con Linetty, che supera un incolpevole Strakosha.

La partita di Inzaghi

E’ davvero la sua stagione, perché 11 vittorie consecutive in campionato è davvero un’impresa (quasi) irripetibile. Sin dal primo minuti si mostra assolutamente sereno, consapevole della forza della sua squadra. Certo, il grande avvio della Lazio e il vantaggio dopo appena 7 minuti mettono la gara in discesa facilitando il lavoro dei biancocelesti. Inzaghi sta riuscendo a trasmettere la giusta mentalità a questo club che, lo scorso 22 dicembre, ha conquistato la Supercoppa sconfiggendo per 3-1 la Juventus di Sarri. Il cammino è ancora molto lungo ma sognare non costa nulla e la vetta della classifica ora dista solo 3 punti.

Potrebbe interessarti anche...