La Lazio e Peruzzi ad un passo dal divorzio: la situazione

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

In casa di una Lazio già pazza di Maurizio Sarri c'è da risolvere la questione Angelo Peruzzi. L'ex portiere biancoceleste (ma anche di Roma e Juve) è club manager della società guidata da Claudio Lotito, ma il 'matrimonio' sembra ormai ad un passo dalla fine dopo cinque anni di lavoro sempre al fianco della squadra per fare da tramite tra calciatori e dirigenza.

Angelo Peruzzi e Claudio Lotito | Marco Rosi/Getty Images
Angelo Peruzzi e Claudio Lotito | Marco Rosi/Getty Images

Ma nonostante Peruzzi abbia un contratto rinnovato lo scorso anno dal presidente Lotito fino a giugno 2023, a meno di impensabili colpi di scena delle ultime ore, lascerà la Lazio. A spiegare la sua situazione ci ha pensato l'edizione odierna del Corriere dello Sport, rivelando come negli ultimi mesi il rapporto tra Peruzzi e il club sia drasticamente cambiato: il dirigente, in un colloquio telefonico con Lotito, avrebbe chiesto altre garanzie e soprattutto maggiori margini di operatività. Una richiesta che ha spiazzato Lotito, soprattutto per il fatto che Peruzzi avrebbe spesso minacciato di andare via dimettendosi. Nel frattempo, dopo che l'ex portiere si è operato al ginocchio, non è arrivata nessuna chiamata chiarificatrice, tanto che ieri Peruzzi è tornato a Formello per preparare le carte per la rescissione del contratto su cui manca solo la firma.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli