La Lazio trionfa nel derby, Spalletti amaro: "La Roma non è stata lucida"

Con la sconfitta di ieri sono cinque i ko nel derby capitolino per Spalletti, solo Zeman aveva fatto tanto male sulla panchina della Roma.

E’ una sconfitta amarissima quella patita dalla Roma contro la Lazio. La compagine giallorossa infatti, non solo ha vissuto deve fare i conti con l’ennesimo derby amaro della sua stagione, ma vede sfumare in maniera probabilmente definitiva anche le ultime speranze di poter puntare allo Scudetto.

Luciano Spalletti, intervistato ai microfoni di Mediaset Premium, ha spiegato: “Ci sono stati degli episodi che hanno condizionato la partita e la prestazione della Roma. Siamo partiti bene, stavamo giocando come dovevamo e poi al primo tiro abbiamo preso goal. Potevamo passare in vantaggio prima che Keita segnasse, una volta passati in svantaggio abbiamo subito il contraccolpo e forse abbiamo iniziato a pensare che non era la gara che ci aspettavamo. A quel punto abbiamo iniziato a commettere degli errori e sono siamo più stati la vera Roma”.

Il tecnico giallorosso ha anche spiegato le sue scelte tattiche: “Ci siamo messi a tre dietro perché la Lazio era pericolosa nelle sua ripartenze e noi eravamo poco lucidi nelle scelte”.

E’ una domenica chiaramente difficile per la Roma: “Adesso dobbiamo solo stare zitti ed accettare tutte le analisi che vengono fatte. Abbiamo fatto delle scelte sbagliate in alcuni momenti, abbiamo perso lucidità. La Roma doveva fare più possesso, se ci fosse riuscita la Lazio avrebbe faticato ad andare in contropiede”.

Intervistato ai microfoni di Sky, Spalletti ha poi spiegato: “La Roma ha forse avuto le due occasioni più nitide ma ha trovato le parate del portiere avversario mentre la Lazio ha segnato con due deviazioni. Alla prima occasione in superiorità numerica ci hanno fatto goal e lì tutto è cambiato”.

Per la Roma la stagione rischia di chiudersi virtualmente in anticipo: “Adesso dobbiamo ritrovare le nostre qualità e restare sul pezzo. Ci è già capitato di perdere delle partite per poi far vedere successivamente di cosa siamo capaci”.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità