La moviola di Lazio-Milan: grave errore di Orsato sul contatto Leiva-Calhanoglu

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Grandi proteste da parte del Milan in merito alla direzione di gara di Orsato. Ieri, molto civilmente, l'allenatore Stefano Pioli ha fatto notare l'errore dell'arbitro sul secondo gol della Lazio, firmato da Correa. Secondo la moviola della Gazzetta dello Sport, c'era il contatto Leiva-Calhanoglu, che dà l'inizio all'azione del raddoppio, e il gol doveva essere annullato.

Ecco la moviola: "Arbitraggio particolare quello di Orsato, che decide di fischiare decisamente poco e non punisce alcuni falli che sembrano evidenti. Uno di questi, al 51’, porta poi al secondo gol della Lazio e scatena la protesta del Milan. Leiva prende nettamente il piede destro di Calhanoglu, facendolo cadere. Il Var Mazzoleni consiglia a Orsato la review, ma il direttore di gara anche davanti al monitor conferma la decisione presa in campo e convalida la rete, mostrandosi quasi stizzito per il suggerimento del collega. Difficilmente giustificabile".

Lucas Leiva e Hakan Calhanoglu | Soccrates Images/Getty Images
Lucas Leiva e Hakan Calhanoglu | Soccrates Images/Getty Images

Sugli altri episodi: "Anche in precedenza l’arbitro di Schio si era perso alcuni contatti più che dubbi: Tomori su Correa al 5’, appena fuori dall’area di rigore, e un altro possibile fallo su Calhanoglu ai 20 metri, sempre nel primo tempo. Annullato grazie al Var un gol a Lazzari sull’1-0: è in fuorigioco sull’assist di Correa. Al 4’ Kessie ferma un’azione potenzialmente pericolosa con una manata su Lazzari: Orsato fischia, ma non ammonisce l’ivoriano. Due i gialli: al 19’ Acerbi stende il lanciatissimo Hernandez, mentre al 57’ Milinkovic impedisce a Donnarumma di liberarsi del pallone".

Segui 90min su Instagram.