La moviola di Napoli-Milan

Stefano Bertocchi
·1 minuto per la lettura

Tre punti preziosi per il Napoli che passa 1-0 a Milano contro il Milan che si allontana di altri tre punti dall'Inter capolista. Nel match di San Siro non ci sono troppi episodi da moviola, ma quello più importante arriva al minuto 87 per il leggero contatto nell'area di rigore azzurra tra Theo Hernandez (che finisce a terra) e Bakayoko.

L’arbitro Pasqua, ben posizionato al momento dell'accaduto, non fischia e alla prima interruzione (fallo duro di Theo Hernandez su Osimhen, punito con un corretto cartellino giallo) viene richiamato al monitor dal Var Mazzoleni. Come sottolinea La Gazzetta dello Sport si tratta di un intervento anomalo rispetto al protocollo, perché Pasqua sembra essere in perfetto controllo dell’azione. "Evidentemente Mazzoleni pensa a un "serious missed incident", scelta discutibile. Così come sorprendente è la decisione di Pasqua di non assegnare il penalty dopo la review" si legge sulla rosea. Sul contatto non c'è dubbio, ma se Pasqua aveva già visto e valutato l’episodio perché richiamarlo davanti al monitor?

L'espulsione di Rebic in Milan-Napoli | Jonathan Moscrop/Getty Images
L'espulsione di Rebic in Milan-Napoli | Jonathan Moscrop/Getty Images

Al 68’ Di Lorenzo entra duramente su Theo Hernandez e rimedia il giallo: poteva starci il rosso e il Var non interviene, sbagliando. Giusto il rosso a Rebic per insulti al direttore di gara.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Milan e della Serie A.