La Nazionale di calcio abbraccia Venezia

All'indomani della vittoriosa trasferta in Bosnia, una delegazione della Nazionale azzurra si è recata a Venezia, per visitare i luoghi duramente colpiti dal maltempo e provare a dare sostegno alle forze dell'ordine e ai volontari impegnati in zona. Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, è convinto: "Venezia è una città ferita, ma è forte oltre a essere stupenda, ha dimostrato grande carattere e una capacità di rialzarsi straordinarie. La nostra presenza con tutta la Nazionale è un messaggio di affetto e testimonianza alla città, ai suoi cittadini e a coloro che si stanno adoperando per riportare questa tragica situazione alla normalità".

Anche il capo delegazione Gianluca Vialli ha espresso vicinanza nei confronti dei veneziani: "Venezia supererà anche questa, come un atleta che subisce un grave infortunio e poi si rialza".

"A nome di tutta la squadra, siamo vicini alla città di Venezia e mandiamo un grande abbraccio a tutti" ha aggiunto Gigio Donnarumma, portiere del Milan e della squadra azzurra.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...