La Nazionale perde i pezzi: Evani sconsolato

·1 minuto per la lettura

"Ci mancheranno tanti giocatori, ho perso il conto degli assenti". Alberico Evani, assistente allenatore della Nazionale, sostituto di Roberto Mancini in panchina per la positività al coronavirus di quest'ultimo, non usa tanti giri di parole per degli assenti, un elenco che si è arricchito alla vigilia del match con la Polonia dei forfait di Leonardo Bonucci e Roberto Gagliardini. Bonucci, in particolare, ha annunciato nella stessa conferenza stampa il ritorno a Torino per un infortunio muscolare, mentre per quel che riguarda Gagliardini la Federcalcio ha annunciato attraverso una nota lo stop precauzionale dopo il dubbio esito di un tampone. Evani prova comunque a conservare uno spiraglio di ottimismo, nonostante la sfortuna: "Questa è una famiglia che condivide gioie e dolori, gli undici che andranno in campo cercheranno di essere superiori alla Polonia, ci fidiamo di chi scenderà in campo, anche fuori ruolo".