La nazionale tedesca non giocherà più nei Paesi dove discriminano le donne


(Photo by Alexander Pohl/NurPhoto via Getty Images)
(Photo by Alexander Pohl/NurPhoto via Getty Images)

Un grande passo avanti nella lotta contro la discriminazione sulle donne è stato compiuto dalla Federcalcio tedesca, che non consentirà alle sue nazionali di giocare negli stadi dove le donne non hanno libero accesso in tutti i settori.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

VIDEO - Le fasi della violenza sulle donne

Lo ha annunciato il presidente della "Dfb", Fritz Keller, in un'intervista rilasciata ai microfoni di "Die Welt", spiegando che il consiglio federale ha approvato una risoluzione "in base alla quale alle squadre nazionali tedesche non sarà più consentito giocare partite in paesi in cui alle donne non sia garantito pari accesso agli stadi di calcio o ad oltre strutture sportive".

Il numero 1 del calcio tedesco ha poi concluso. "Certi valori, come i diritti delle donne, per noi non sono negoziabili".

LEGGI ANCHE: Milan, l'idea per gennaio arriva dalla Germania: occhi su un giovane attaccante

Potrebbe interessarti anche...