La panchina di Pirlo resta ancora in bilico. Da Allegri a Gasperini: il casting Juve continua

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

La Juventus continua a pensare al futuro. Andrea Pirlo, nonostante le due vittorie consecutive contro Napoli e Genoa che hanno riportato un pizzico di serenità all'ambiente, sa benissimo che la sua panchina, in vista della prossima stagione, non è ancora salva.

Serve la qualificazione in Champions League e soprattutto serve finire bene la stagione. La Juve continua a sondare la disponibilità, a valutare nuovi scenari, a immaginarsi nella prossima stagione senza il suo attuale allenatore in panchina e sarebbe il terzo cambio in tre anni dopo i 3 di Conte e i 5 di Allegri.

Gian Piero Gasperini | Gabriele Maltinti/Getty Images
Gian Piero Gasperini | Gabriele Maltinti/Getty Images

La Juve naturalmente deve lavorare per non farsi trovare impreparata. C'è il piano A, che porta alla conferma di Andrea Pirlo, ma il piano B in una grande squadra non può mai mancare. Stando a quanto riferito da Ilbianconero.com, sono tre le opzioni principali in caso di addio di Andrea Pirlo. Massimiliano Allegri, sarebbe un ritorno a due anni dall'addio, è sempre un'opzione che stuzzica. Altri due nomi che piacciono e non poco al club bianconero sono quelli di Simone Inzaghi e Gian Piero Gasperini. Entrambi giocano con la difesa a 3, quest'ultimo da qualche settimana a questa parte ha iniziato a giocare con il 4-2-3-1.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.