La posizione di Juve, Inter e Milan dopo l'assemblea di Lega: vogliono restare in A

Alessio Eremita
·1 minuto per la lettura

La Lega Serie A si è riunita oggi in assemblea per discutere delle conseguenze che causerà la Superlega Europea, creata da dodici club fondatori tra cui Juventus, Inter e Milan. Le tre società incriminate hanno preso comunque parte al colloquio con gli altri 17 presidenti, ribadendo la propria volontà di restare in Serie A.

Giuseppe Marotta, Andrea Agnelli | Valerio Pennicino/Getty Images
Giuseppe Marotta, Andrea Agnelli | Valerio Pennicino/Getty Images

La UEFA ha minacciato pesanti sanzioni per i venti club che prenderanno parte alla competizione d'elite. Per loro, infatti, si valuta l'esclusione dai tornei nazionali e internazionali, con annessa l'impossibilità dei calciatori di disputare Europei e Mondiali. Questa la linea comune di UEFA e FIFA che verrà ridiscussa nella giornata di venerdì.

Martedì, invece, la Serie A si ritroverà in presenza. L'obiettivo è quello di raggiungere l'unanimità per poter stabilire se Juventus, Inter e Milan potranno continuare la loro avventura in Italia oppure saranno estromesse anche da Coppa Italia e Supercoppa italiana. Lo scenario è indecifrabile.

Segui 90min su Instagram