La Premier è a portata di mano, Conte: "E' dura vincere al primo anno"

Il tecnico del Chelsea, Antonio Conte, spiega: "Ad inizio stagione l'obiettivo era tornare in Champions League".

Reduce da un’annata terrificante nella quale non è riuscito nemmeno a strappare un pass europeo, il Chelsea in questa stagione è tornato a competere ad altissimi livelli.

La compagine londinese infatti, è dopo 33 giornate di campionato prima in Premier League e può ancora mettere in bacheca la FA Cup. I Blues saranno impegnati domenica in un match con l’Everton che mette in palio punti fondamentali per il titolo e non solo. Al Chelsea infatti basta un solo punto per festeggiare matematicamente la qualificazione alla prossima Champions League.

Antonio Conte, parlando in conferenza stampa, ha spiegato: “Ad inizio stagione il nostro primo obiettivo era la qualificazione alla prossima Champions e adesso siamo ad un passo dal raggiungerlo. Sarebbe un traguardo importante per il nostro club, per i tifosi e per i giocatori. Detto questo sappiamo che adesso possiamo anche provare a vincere il campionato”.

Già una qualificazione alla prossima Champions vorrebbe dire aver fatto un’ottima annata: “Se la tua squadra riesce a vincere un torneo di questo tipo vuol dire che ha ottenuto un grande risultato. Adesso possiamo assicurarci l’ingresso tra le prime quattro in un campionato nel quale ci sono avversari come il Tottenham, il City, l’Arsenal, il Manchester United ed il Liverpool. Certamente due tra queste grandi squadre non disputeranno la prossima Champions”.

Conte potrebbe riuscire nell’impresa di vincere la Premier al primo tentativo: “Non è mai facile giocare per vincere il campionato, in Italia c’era sempre grandissima pressione. Per me questa è la prima stagione in Inghilterra e arrivare in un Paese diverso, dove si parla una lingua diversa per portare una filosofia di gioco è complicato. Per me è un grande risultato lottare per il campionato e per la FA Cup, spero di avere la possibilità di vincere qui anche in futuro”.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità