La Procura chiede la penalizzazione per la Lazio e l'inibizione per Lotito per il caos tamponi

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

La classifica di Serie A potrebbe essere stravolta dalle decisioni della Procura Federale nei prossimi giorni. Il prossimo 26 marzo infatti la Lazio dovrà difendersi dalle accuse relative all'ormai famoso caso tamponi.

Stando a quanto riferito da Il Messaggero, il club biancoceleste rischia grosso. Così come il presidente Claudio Lotito. La Procura chiederà la sua inibizione, e potrebbe decadere da ogni carica federale per sempre, se la sanzione del giudice Mastrocola dovesse arrivare a fargli accumulare negli ultimi 10 anni 12 mesi di qualifica e un giorno.

Simone Inzaghi e Ciro Immobile | MB Media/Getty Images
Simone Inzaghi e Ciro Immobile | MB Media/Getty Images

Il numero uno biancoceleste è convinto che vogliano fargliela pagare e si sente accerchiato. Venerdì sarà un giorno importante per la Lazio e per lo stesso presidente laziale. Dopo il rinvio della prima udienza chiesto e ottenuto martedì scorso, la Lazio negli ultimi tre giorni ha lavorato per rinforzare il proprio repertorio difensivo e potrebbe avere a disposizione anche un jolly segreto. I prossimi dunque saranno giorni fondamentali per il prosieguo della stagione della Lazio. La formazione di Inzaghi potrebbe anche ritrovarsi con un -6 in classifica che spegnerebbe definitivamente le speranze Champions e potrebbe anche mettere a rischio il settimo posto.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo e della Serie A.