La proposta della Lega Serie A: una partita all'anno all'estero

La Serie A dall'anno prossimo vuole ampliare il proprio bacino d'utenza: la proposta è di portare una partita a stagione fuori dai confini italiani.
La Serie A dall'anno prossimo vuole ampliare il proprio bacino d'utenza: la proposta è di portare una partita a stagione fuori dai confini italiani.

Una Serie A sempre più d'esportazione. Non soltanto la Supercoppa Italiana in Arabia Saudita - dopo essere passata anche dalla Cina - ma anche una partita di campionato a stagione da giocare all'estero.


A dichiararlo è l'amministratore delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo, che alla 'Gazzetta dello Sport' ha spiegato l'intenzione di voler conquistare nuovi mercati.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"La proposta è che si giochi almeno una partita a stagione all'estero. La sfida nostra e delle altre leghe europee è di andare a conquistare nuovi mercati. Questo lo si fa andando a giocare partire all'estero, creando un percorso di riavvicinamento al nostro campionato".

Non si tratterebbe di una prima volta per un campionato europeo, visto che già nella scorsa stagione la Liga ha provato a far giocare Girona-Barcellona all'Hard Rock Stadium di Miami e quest'anno ci riproverà con la sfida tra Atletico Madrid e Villarreal.

L'abitudine di giocare partite all'estero è soprattutto americana: la NFL e la NBA sono ormai regolari frequentatrici dell'Europa e in particolare di Londra, dove giocano almeno una partita all'anno. Ora anche la Lega Serie A prova a sperimentare una grande novità.

Potrebbe interessarti anche...