La quarantena "soft" è realtà: la Serie A si potrà concludere

Sportal.it

A due giorni dalla ripresa con i recuperi della 25a giornata, la Serie A è più vicina... alla conclusione. Il Ministero dello Sport e quello della Salute hanno emesso l'atto amministrativo che ha sanato l'incompatibilità tra il protocollo Figc e il Decreto Legge del 16 maggio.

Nasce quindi quella che è stata chiamata "Quarantena soft": in sostanza, in caso di positività di un giocatore o di un componente dello staff tecnico di una squadra, solo questi verrà messo in isolamento e il resto della squadra, che dovrà restare in ritiro per due settimane, potrà allenarsi regolarmente, seppur con la necessità di sottoporsi a tamponi a tappeto, compreso un test veloce a poche ore dalle partite.

L'Italia si adegua quindi a quanto già accade in Germania dalla ripresa della Bundesliga. Così facendo sono molto più alte le possibilità che il campionato vada a concludersi il 2 agosto.

Questa la soddisfazione espressa dal presidente della Figc Gabriele Gravina: “La circolare che regola la quarantena per le squadre professionistiche, così come da indicazioni del Cts, è un’ulteriore passo avanti per il completamento della stagione sportiva. Ringrazio il Ministro Speranza e tutto il Governo. Auspico adesso con grande senso di responsabilità, a partire dai tifosi che alimentano ogni giorno la passione per il calcio, che si adottino comportamenti che non vanifichino gli sforzi fatti”.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...