La rivelazione de Le Iene su Pjanic, Orsato e il labiale del Var

·2 minuto per la lettura

Si torna a parlare del famigerato Inter-Juventus del 28 aprile 2018. Uno dei derby d'Italia rimasti nella memoria per il discusso 3-2 con cui i bianconeri ipotecarono lo scudetto, ma soprattutto per il famigerato fallo di Miralem Pjanic su Rafinha che Daniele Orsato, arbitro di quella gara giocata a San Siro, non aveva sanzionato con l'ammonizione, apparsa evidente. E sarebbe stata la seconda per il bosniaco, che quindi avrebbe lasciato in dieci i bianconeri.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Un caso complesso ancora oggi, dopo 3 anni, vista la mancanza delle riprese audio e video della sala Var. Giuseppe Pecoraro, allora Procuratore Figc, aveva aperto un'indagine sull'accaduto, ma senza il materiale di cui Nicola Rizzoli (oggi designatore) ha sempre negato l'esistenza. Lo spiega l'edizione del Corriere dello Sport anticipando il servizio delle Iene che andrà in onda su Italia 1 a cura di Filippo Roma e Marco Occhipinti. Nella vicenda sono coinvolti, appunto, Daniele Orsato, Paolo Valeri e Nicola Rizzoli (i tre arbitri di quella gara) che hanno sporto querela dopo il primo servizio tv delle Iene.

Il primo filmato riguarda l'audio tra Valeri e Orsato, con il Var che corregge l'ammonizione di Vecino con il cartellino rosso dopo il richiamo di Valeri: "Daniele sono Paolo, parla con me. Lo prende sulla tibia. È rosso". Nell'episodio successivo, quello di Pjanic e Rafinha appunto, non c'è audio, ma Le Iene si sono rivolte a due ragazzi sordomuti esperti in lettura del labiale: "ll contrasto c’è - si legge sul Corriere dello Sport - ho controllato adesso" con Alessandro Giallatini, aiuto Var, che ribadisce che "il giallo c’è", ripetendolo due volte e ricevendo anche la conferma di Paolo Valeri. Interpellati nuovamente, i tre arbitri coinvolti, non hanno voluto rilasciare dichiarazioni...

Segui 90min su Instagram.